Vialli a un anno dalla morte, la bella sorpresa per ricordarlo per sempre

Uno come Gianluca Vialli non si dimentica, lui era talmente amato che ora ha avuto luogo un omaggio che è riservato a pochi.

Vialli omaggiato dalla Rapallo Sampdoriano con una targa ed una strada a lui intitolata
Roberto Mancini e Gianluca Vialli (Blueshouse.it)

Ginaluca Vialli si spense nel giorno dell’Epifania del 2023 e la sua morte arrecò profonda tristezza in tutti gli appassionati di calcio in Italia e non solo. Il suo nome era molto conosciuto all’estero, in particolar modo in Inghilterra, dove ha speso gli ultimi anni della sua fulgida carriera.

Oltremanica Vialli legò il suo nome al Chelsea, del quale fu tra i protagonisti principali circa la rinascita calcistica del club di Londra, che prima del suo ingaggio, avvenuto nell’estate del 1996, era reduce da circa trent’anni di cocenti delusioni sportive.

A stroncare Vialli fu una grave malattia ritornata dopo una prima guarigione. Si era trattato di un tumore al pancreas, emerso nel 2017 e che aveva provato l’ex calciatore dal punto di vista fisico ed anche emotivo. In alcune interviste il cremonese classe 1964 ammise di avere paura.

Non avrebbe voluto lasciare così presto la moglie Cathryn White Cooper e le loro due figlie. Ma purtroppo alla fine è successo proprio questo. Nonostante tutto, Vialli continua a vivere nei ricordi di tanti appassionati di calcio ed i tifosi italiani lo ricordano ancora con gioia all’ultimo dei rigori calciati nella finale Inghilterra-Italia per Euro 2020 (torneo giocato però nel 2021 a causa della pandemia).

Vialli, l’omaggio della Genova sampdoriana: una targa ed una via a Rapallo

Vialli omaggiato dalla Rapallo Sampdoriano con una targa ed una strada a lui intitolata
Targa Viale Gianluca Vialli (Blueshouse.it)

Il nome di Vialli fa parte indissolubilmente della storia soprattutto della Sampdoria e della Juventus. Con la prima fu lui tra i principali artefici della conquista dello scudetto nella stagione 1990/1991. Resta quello l’unico titolo tricolore nella storia del club.

Passato alla Juve nel 1992, Vialli ha vinto altri trofei che ha potuto aggiungere al suo palmares oltre a quelli ottenuti con la Samp e con il Chelsea. Tra i quali la Champions League nel 1996. Ad un anno dalla sua morte ora l’ex attaccante della Nazionale è stato omaggiato in maniera bellissima.

Il Comune di Rapallo gli ha intitolato una strada. La località in provincia di Genova si caratterizza per l’appunto per la massiccia presenza di tifosi della Sampdoria, che a Gianluca sono sempre molto affezionati. Il tratto di strada che è da oggi Viale Gianluca Vialli è quello che passa lungo il locale stadio Macera.

La cerimonia di inaugurazione, presieduta dal sindaco Carlo Bagnasco, ha visto anche la presenza di alcuni importanti ex calciatori della Samp, come Giovanni Invernizzi e Marco Lanna. Quest’ultimo dal 2021 riveste anche la carica di presidente del club blucerchiato.

Il tumore al pancreas è lo stesso che ha colpito l’attrice Eleonora Giorgi nel mese di ottobre del 2023. Lei però ha metabolizzato lo shock iniziale ed ora sta proseguendo nel necessario percorso di cure, con il pieno sostegno della famiglia. E di Vialli recentemente ha parlato anche Fedez, sempre a causa della malattia.

Impostazioni privacy