Jazz Accordion Festival, tre giorni di musica jazz nelle Marche dal 15 al 17 marzo

Arriva l’ottava edizione del Jazz Accordion Festival, dal 15 al 17 marzo, a Castelfidardo, provincia di Ancona: che cosa aspettarsi?

Locandina del Jazz Accordion Festival 2024
Locandina del Jazz Accordion Festival 2024 (Blueshouse.it)

Torna per l’ottavo anno uno dei festival musicali più attesi nelle Marche, il Jazz Accordion Festival, che indaga sulla forma più pura di jazz, in programma dal 15 al 17 marzo nel Comune di Castelfidardo. Tre giornate di esibizioni incredibili, per un programma che permette al pubblico di calarsi nelle atmosfere suggestive di un’epoca lontana e di un sound magico ancora oggi attuale.

Grazie alla direzione artistica di Simone Zanchini, l’Assessore del Comune Ruben Cittadini informa dell’allargamento dell’evento, superando i confini del territorio comunale, tanto da sconfinare nella città di Osimo, dove si terrà un concerto al Teatro La Fenice. A Castefidardo, invece, concerti e jam session si terranno nella bellissima cornice di un teatro storico.

Jazz Accordion Festival: a Castedelfidardo e a Osimo l’ottava edizione del festival con ospiti d’eccezione

Musicista suona il bandoneon
Musicista suona il bandoneon (Blueshouse.it)

L’entrata per assistere alle performance è gratuita, per una manifestazione incentrata sul suono della fisarmonica nella musica jazz. Ospiti della manifestazione, illustri personaggi dell’ambiente fisarmonicistico, come Jovan Pavlovic, il quale si esibirà venerdì 15 marzo alle ore 22:00 all’On Stage Club.

Pavlovic, musicista di origine serba, vive a Oslo, in Norvegia. Il suo lavoro musicale è molto apprezzato in tutto il mondo, nel quale fonde tradizione balcanica con una ricerca più moderna, tipica della Scandinavia. Il suo concerto è molto atteso da tutti gli appassionati, per scoprire un suono originalissimo che non si ascolta tutti i giorni.

I musicisti che si esibiranno nelle tre giornate del festival

Sabato 16 marzo, alle ore 22:00 sempre all’On Stage Club, sarà la volta di Marius Preda, accompagnato dai JAF, composti da Daniele Marconi al contrabbasso, Zeno le Moglie alla batteria e Nico Tangherlini al pianoforte. Di origine romena, Preda è uno dei polistrumentisti più noti al mondo. Vederlo esibirsi sarà un’esperienza incredibile, per un musicista capace di lasciare a bocca a aperta.

Infine, domenica 17 marzo, alle ore 18:00, al Teatro La Fenice di Osimo, si esibiranno Gianni Iorio (fisarmonicista) e Pasquale Stafano (pianista). Protagonista sarà il bandoneon, uno strumento musicale molto particolare, parente stretto della fisarmonica. Una collaborazione tra due musicisti straordinari, che saprà sicuramente conquistare il pubblico in sala.

A proposito di festival molto attesi, non perdetevi il Blues to Bop di Lugano, in Svizzera, dove sarà ospite Alex Britti, oppure, il Sesto Jazz Festival di Sesto Fiorentino, in programma dal 1 marzo 2024. E ancora, al Lucca Summer Festival, questa estate, ci terrà il concerto del leggendario John Fogerty, leader dei Creedence Clearwater Revival, e Elio e le Storie Tese al Pistoia Blues Festival.

Impostazioni privacy