John Fogerty, leader dei Creedence Clearwater Revivalal, al Lucca Summer Festival

Al Lucca Summer Festival salirà sul palco un mito della musica rock, John Fogerty, leader dei leggendari Creedence Clearwater Revival.

Il musicista John Fogerty in concerto
Il musicista John Fogerty in concerto (Blueshouse.it)

Il leader dei leggendari Creedence Clearwater Revival, John Fogerty, ormai da tanti anni solista, parteciperà alla prossima edizione del Lucca Summer Festival. A distanza di 15 anni dalla sua ultima apparizione, il musicista si esibirà il prossimo 16 luglio, sul palco di Piazza Napoleone. I biglietti sono già in vendita dal 9 febbraio scorso, per un’estate ricchissima di eventi dal vivo.

C’è attesa febbrile per uno dei giganti della musica rock, vocalist e leader di Creedence Clearwater Revival, la band simbolo della guerra in Vietnam, quella più ascoltata dai soldati statunitensi durante il conflitto bellico in Oriente. Una scarica di folk rock, impreziosita da testi intelligenti e impegnati, che hanno consacrato la musica di Fogerty e dalla sua band.

Il musicista John Fogherty, leader dei leggendari Creedence Clearwater Revival, torna al Lucca Summer festival

La locandina dell'evento al Lucca Festival
La locandina dell’evento al Lucca Festival (Blueshouse.it)

Blues, rock n roll, folk, country, Southern rock, sono gli ingredienti che hanno sempre accompagnato il mitico John Fogerty, tra l’altro musicista dotato una delle voci più belle della storia del rock. Negli Stati Uniti, Fogerty è patrimonio culturale, inoltre è l’unico musicista a essere stato inserito nella Baseball Hall of Fame per la sua canzone “Centerfield”.

Questo brano è un inno negli stadi di baseball. Nel 2018, l’artista ha festeggiato 50 anni di carriera. Era il 1968 quando i Creedence rilasciavano il loro primo omonimo album, destinato a scrivere la storia della musica. Dal 1968 al 1972, la band ha pubblicato ben sette dischi, tutti eccezionali, contenenti brani entrati nell’immaginario collettivo.

Gli immortali brani dei Creedence Clearwater Revival

Impossibile non conoscere “Fortunate Son”, “Proud Mary”, “Green River”, “Suzie Q”, “”Bad Moon Rising”, “Down on the Corner”, “Who’ll stop the Rain”, “I put a spell on you”, “Have you ever seen the rain?” O “Born on the Bayou”. Lo stile dei Creedence Crealwater Revival è così rurale, un inno al culto delle campagne americane, che dalla critica è stato definito swamp rock.

Significa “il rock della palude”, in riferimento ai suoni caldi, ai richiami al Sud del paese, ai testi che parlano di vita quotidiana e che si rivolgono a tutti i cittadini della classe proletaria. Nel 1969, i CCR hanno partecipano al mitologico concerto di Woodstock.

Sette album per 30 milioni di copie solo negli USA, poi la decisione di Fogerty di sciogliere il gruppo e di dedicarsi alla carriera solista, pubblicando una manciata di album di discreto successo. Questa è l’occasione giusta per poter ammirare un vero colosso della musica mondiale, e cantare insieme a lui inni che hanno scolpito la storia del rock.

Impostazioni privacy