Ghali ospite di “Che tempo che fa”: “La frase di Sanremo? Vi spiego cosa è successo”

Ghali ospite di “Che tempo che fa”. Lapidario il suo commento su Sanremo: “La frase che ho pronunciato? Ancora non ci credo a quello che è successo”.

ospiti che tempo che fa
Ghali ospite di “Che tempo che fa” – Blueshouse.it

Un percorso, quello di Ghali a Sanremo, che lo ha visto conquistare un soddisfacente quarto posto nella “top 5”. Anche se sono molti coloro che ritengono che la sua “Casa mia“, di fatto, avrebbe meritato il podio al fianco di colleghi del calibro di Angelina Mango e Annalisa.

Sulle ragioni per le quali questo traguardo non è arrivato, l’artista parrebbe essersene fatto un’idea ben precisa. Lo stesso si può dire dei suoi numerosissimi fan, che hanno appoggiato il classe 1993 in ognuna delle esternazioni fatte sul palco dell’Ariston.

La frase di Ghali “stop al genocidio e le sue riflessioni in materia di conflitto israeliano-palestinese hanno scosso gli animi più di quanto abbiano fatto i 30 singoli in gara. Persino Alon Bar, ambasciatore israeliano in Italia, si è espresso negativamente in merito al comportamento dell’artista.

A Ghali è stata data possibilità di replica a “Che tempo che fa”. La trasmissione di Fabio Fazio, in onda sul Nove, lo ha visto ospite durante la puntata di domenica 18 febbraio. Incalzato dalle domande del conduttore, l’artista ha spiegato al pubblico il suo reale pensiero sul Sanremo-gate, e su tutto ciò che ne è conseguito.

“Che tempo che fa”, Ghali a ruota libera sul Sanremo-gate: “Ecco cosa penso davvero”

ghali stop al genocidio
Ghali a ruota libera sul Sanremo-gate – Blueshouse.it

Nonostante non abbia più ripetuto la parola “genocidio”, Ghali non si è fatto problemi a spiegare quanto accaduto in seguito alle sue dichiarazioni a Sanremo. O meglio, quello che si è scatenato nella sua mente dopo la puntata nefasta di “Domenica In”. Spalleggiato da Fabio Fazio – che non ha esitato a dargli manforte -, l’artista ha parlato a ruota libera.

Non capisco perché fa così scandalo chiedere di fermare tutte le guerre – ha esordito l’ospite di “Che tempo che fa”, con la voce che non tradiva alcun tentennamento -. Da piccoli, a scuola, ci hanno insegnato che la guerra è il male. Perché oggi fa tanto rumore ripeterlo in tv?“.

Esternazioni, quelle del cantante, che vanno di pari passo con la svolta presa dalla sua carriera ormai un anno fa. Da artista “impegnato” quale è sempre stato, Ghali ha asserito di non poter trascendere il discorso politico. E di non poter ignorare tutti coloro che, attorno a lui, soffrono a causa di scontri e battaglie che non hanno mai desiderato combattere.

“Che tempo che fa”, Ghali irremovibile: “Se non stiamo tutti bene, perché non parlarne?”

Non ha minimamente fatto marcia indietro l’artista più chiacchierato del Festival di Sanremo. Al contrario, quando Fabio Fazio gli ha chiesto di commentare quanto accaduto a “Domenica In”, l’interprete di “Casa mia” non si è posto il benché minimo problema.

Credo che al mondo dovremmo star tutti bene e condividere quello che possediamo“, ha spiegato l’ospite di “Che tempo che fa” al conduttore, che lo ascoltava con profondo rispetto e ammirazione. “Se ciò non si verifica, perché non parlarne? È questo che dovrebbe fare un artista“, ha chiosato il cantante. Il pubblico, nel mentre, non esitava ad applaudirlo con vigore.

Impostazioni privacy