Gerry Scotti, Mediaset lo stoppa e gli toglie il programma da milioni di ascolti

Da Mediaset c’è un freno inatteso a Gerry Scotti, cosa che nessuno si aspettava vista la sua importanza. La trasmissione è di quelle top.

Gerry Scotti lascia "Io canto Generation" per precisa volontà di Mediaset, i motivi
Gerry Scotti (Blueshouse.it)

Gerry Scotti è reduce dal successo ottenuto a fine 2023 con “Io canto Generation”, che ha totalizzato un ottimo indice di gradimento e degli ascolti sorprendentemente buoni. Al punto che il programma verrà riproposto con un cambiamento nei prossimi mesi.

E Gerry Scotti si conferma essere una delle colonne portanti di Mediaset, forte anche di una carriera per il Biscione che va avanti sin dal 1984. E tanti altri sono i successi e le soddisfazioni che il pavese classe 1956 si è tolto.

Si va dalla collaborazione con Claudio Cecchetto a programmi come “Chi vuol essere milionario”, “Passaparola”, “Il gioco dei 9” fino al più recente “Caduta libera”. Nei piani di Mediaset per la prima parte del 2024 c’era anche l’inserimento di un format del passato, affidato alle sue sapienti mani.

Sembra però che un’altra trasmissione che in origine aveva avuto proprio Gerry Scotti come conduttore verrà invece tolta a lui che è lo zio d’Italia. Vediamo quali sono rispettivamente lo show con cui lui tornerà in televisione e quello che invece Mediaset affiderà a qualcun altro, per una buona ragione.

Gerry Scotti, perché questa scelta

Gerry Scotti lascia "Io canto Generation" per precisa volontà di Mediaset, i motivi
Gerry Scotti a “Io canto Generation” (Blueshouse.it)

Mediaset ha scelto proprio Zio Gerry come nuovo volto per il ritorno de “La ruota della Fortuna”. Il game show che fu di Mike Bongiorno dal 1989 fino al 2003 con alcune pause nel mezzo dovrebbe ricomparire di nuovo in televisione prima dell’estate.

C’è stato qualche problema, a quanto pare, al punto che “La ruota della Fortuna” dovrebbe essere posticipata a maggio. Ma è un altro il programma che l’azienda di broadcasting privata principale rivale della Rai avrebbe intenzione di affidare a qualcun altro e non a Scotti.

È proprio “Io canto Generation”, che potrebbe vedere ora come principale volto Michelle Hunziker. La quale era stata presente in qualità di giurata in passato. Come mai Mediaset vorrebbe dare lo stop a Gerry nonostante gli eccellenti risultati ottenuti? È presto detto.

Ci saranno anche altri progetti per lui che è il top player di Cologno Monzese, assieme a Maria De Filippi e Paolo Bonolis. Quindi per forza di cose a qualcosa il conduttore lombardo dovrà rinunciare, per non andare incontro a troppo lavoro correndo pure il rischio di dovere sacrificare la qualità in nome della quantità.

Suo sarà anche “Lo show dei Record”, e non è detto che non tornino anche delle nuove puntate di “Caduta libera”. Una cosa è certa: di lui non si può fare a meno e fino a quando non sarà stanco, Gerry non chiederà di andare in pensione per fare il nonno, ma continuerà a farci divertire con il suo buonumore.

Impostazioni privacy