Fiorello e Fedez, l’ironia a “Viva Rai 2!” apre il dibattito: “Che sta succedendo?”

C’è una nuova diatriba in atto tra Fedez ed il Codacons e la cosa dà modo a Fiorello di intervenire a modo suo su questo ennesimo duello tra le parti.

Ennesimo scontro tra Fedez ed il Codacons, interviene Fiorello
Fedez contro il Codacons (Blueshouse.it)

Fiorello da diverse stagioni domina la scena di prima mattina con il suo programma divertentissimo “Viva Rai2!” che va in onda quando ancora buona parte di noi dorme o si è appena svegliata. E che idealmente rappresenta il proseguimento di quella che fu l’indimenticabile trasmissione radiofonica “Viva Radio Due” con Marco Baldini.

Oggi il suo partner in trasmissione è Fabrizio Biggio ed ogni giorno ci sono svariati siparietti spassosissimi tutti da ridere. “Viva Rai 2!” è l’ideale per cominciare la giornata con il buonumore. Da sempre Fiorello sa far ridere con i suoi sketch, fatti di imitazioni o di improvvisazioni.

I suoi fan di vecchia data ricorderanno sicuramente le imitazioni di Mike Bongiorno, Silvio Berlusconi ed altri.  Oppure i numeri nelle vesti del Mostro Inviato o del direttore della televisione calabrese. Ma a “Viva Rai 2!” Fiorello e soci si divertono a commentare le notizie del giorno. Ed a trarre le dovute, comiche conclusioni.

Nella puntata di martedì 20 febbraio 2024 è toccato a Fedez finire sotto alla lente di ingrandimento del comico siciliano. Il marito di Chiara Ferragni in fin troppe circostanze ha finito con il far parlare di sé volente o nolente per delle circostanze che sono andate al di là dell’ambito artistico.

Fiorello su Fedez, si prova a sdrammatizzare

Ennesimo scontro tra Fedez ed il Codacons, interviene Fiorello
Fiorello e Biggio (Blueshouse.it)

Tra le tante situazioni potremmo citare il famoso compleanno festeggiato di notte tra le corsie di un supermercato. Con tutte le polemiche che ne seguirono. O la antipatica faccenda sorta con Morgan, tra scambi di accuse reciproche.

E poi anche con il panettone-gate Fedez è stato tirato in ballo da alcuni utenti per il suo difendere la moglie Chiara Ferragni a spada tratta. Cosa che chiunque avrebbe fatto dal suo posto, va detto. In diverse circostanze Fedez si è scontrato con il Codacons, in un percorso fatto di denunce e controdenunce.

Fiorello ha cercato di sdrammatizzare su questa singolar tenzone tra le parti parlando di “Codacons che denuncia Fedez che denuncia il Codacons che al mercato mio padre comprò”. L’associazione dei consumatori aveva sollecitato la Guardia di Finanza a compiere delle ispezioni in merito alla situazioni finanziaria delle società che hanno l’incarico di curare le attività del cantante.

L’ennesimo scontro tra le parti

Fedez adesso ha dato mandato ai suoi legali di tutelare la propria immagine contro il discredito che, a detta sua, il Codacons avrebbe intrapreso da tempo.

Una campagna diffamatoria che però sarebbe basata sul nulla, come confermato dagli avvocati del rapper. “Ogni contestazione mossa ha sempre finito con il risultare infondata ed atta solamente a strumentalizzare in negativo la figura dei Fedez.

Il Codacons ha replicato per bocca di Carlo Rienzi, il quale ha ricordato come Fedez sia “nullatenente”, in riferimento al fatto che i suoi beni siano intestati non direttamente a lui ma alle sue società e, pare, ai suoi genitori.

Inoltre dei controlli da parte delle Fiamme Gialle ci sono stati e non è mai emerso nulla di penalmente rilevante ai danni del cantante. E non si placano le voci che fanno riferimento ad una presunta crisi tra lui e la Ferragni, dopo le burrasche che si sono abbattute sul capo di lei negli ultimi mesi.

Impostazioni privacy