Giacomo Urtis molestato dal cugino: “Avevo 6 anni. Sono rimasto traumatizzato”

Giacomo Urtis molestato dal cugino quando aveva solo 6 anni: “Fu un’esperienza traumatica”. Il chirurgo dei vip si racconta per la prima volta.

Giacomo Urtis omosessualità
Giacomo Urtis: l’inaspettata confessione – Blueshouse.it

Sui social tutti lo conoscono come il “chirurgo dei vip“. In realtà, Giacomo Urtis preferisce che gli venga affibbiato l’appellativo di “medico”. “Sono troppo umile per ritenermi un vip“: così si è espresso l’ex gieffino in un’intervista rilasciata ad Adnkronos.

Intervista che, ripresa dalle principali testate giornalistiche, ha inevitabilmente fatto il giro di tutti i canali social. Il motivo è più che lampante: Urtis, all’intervistatore, si è raccontato come mai aveva fatto prima d’ora.

Dalla transizione di genere che lo ha portato a stravolgere il suo look – con tanto di capelli biondo platino e mise sempre più femminile -, fino al rapporto con l’attuale fidanzato (col quale, peraltro, ha confidato di voler allargare al più presto la famiglia).

Ma la confessione che più di qualunque altra sta rimbalzando ovunque sui giornali è quella relativa al suo passato. Il chirurgo dei vip, a tal riguardo, ha svelato una verità mai emersa in tanti anni di popolarità sui social e in tv.

Giacomo Urtis confessa le molestie: “Avevo 6 anni. Lui era mio cugino”

Giacomo Urtis intervista adnkronos
Giacomo Urtis molestato a 6 anni – Blueshouse.it

Di molestie, specie in questi ultimi anni, se ne sente parlare ormai con cadenza quotidiana. Specie nell’universo dei vip, dove il fenomeno parrebbe essere perpetrato da star di ambo i sessi.

Giacomo Urtis, nella lunga intervista rilasciata ai microfoni di Adnkronos, si è aperto anche su questo. Nel suo passato, come ammesso dall’ex gieffino, è da annoverarsi un traumatico episodio di molestie commesso da un parente stretto.

Avevo solamente 6 anni, lui era mio cugino di 13“. Così si è espresso il chirurgo dei vip, senza più timore di condividere con il pubblico quel momento particolarmente doloroso della sua vita. O meglio, della sua infanzia.

Urtis, che all’epoca prese gli episodi alla stregua di un vero e proprio gioco, capì solamente dopo anni l’impatto che quegli avvenimenti avrebbero avuto sulla sua sfera intima. “Furono un trauma. Col tempo ho rimosso quell’esperienza“, ha raccontato il chirurgo dei vip.

Ad oggi, fortunatamente, le molestie subite da parte del cugino sembrerebbero acqua passata. L’ex gieffino, appagato nel lavoro così come nel privato, ha deciso di guardare oltre e di pensare solo ed esclusivamente al futuro: quello che intende costruire al fianco del suo compagno.

Giacomo Urtis vorrebbe presto una famiglia: “Io e il mio compagno desideriamo due figli”

Nonostante sia fidanzato da appena due mesi, Giacomo Urtis ha le idee piuttosto chiare circa il futuro da costruire. Il chirurgo e il suo compagno – di cui non ha ancora svelato l’identità – sognano un matrimonio e una famiglia.

Vorrei avere due figli, almeno uno entro il prossimo anno” – ha confidato ad Adnkronos il medico -. Ne abbiamo già parlato“. L’ex gieffino, insomma, non potrebbe apparire più appagato di così.

Impostazioni privacy