Vescovo insulta Bianca Berlinguer: “Spero che la aggrediscano e che la polizia guardi”, indignazione e solidarietà per la giornalista

Può un uomo di chiesa scagliarsi con una violenza verbale ed una mancanza di rispetto contro una donna? Si purtroppo: lo ha fatto un vescovo contro Bianca Berlinguer.

Il vescovo Adriano Tessarollo insulta Bianca Berlinguer, è polemica
Bianca Berlinguer (Blueshouse.it)

Bianca Berlinguer ha ricevuto un bruttissimo attacco da parte di un uomo di chiesa. Bruttissimo in quanto colpiscono le parole durissime, a dir poco estreme, alle quali questo personaggio ha fatto ricorso. E non ci si aspetterebbe di sentire una uscita del genere da parte di un alto prelato di questa caratura.

A tuonare contro Bianca Berlinguer è stato il vescovo emerito di Chioggia, Adriano Tessarollo, che se l’è presa con la conduttrice televisiva di Mediaset per un motivo ben preciso. La giornalista, che cura e presenta la sua famosa trasmissione “È sempre CartaBianca” (ideale proseguimento di quella che, per alcuni anni, era stata “CartaBianca” su Rai 3), ha ricevuto questa violenta stilettata verbale per un motivo ben preciso.

Sua Eccellenza Reverendissima Adriano Tessarollo si è scagliato contro Bianca Berlinguer perché quest’ultima ha espresso solidarietà agli studenti colpiti dalle manganellate della polizia di recente. L’episodio è avvenuto a Pisa a margine di un corteo nel quale gli universitari e liceali si erano schierati con il popolo palestinese e contro i bombardamenti di Israele.

Politicamente questa è una situazione estremamente delicata e che ha visto errori compiuti da entrambe le parti. Questo non giustifica però comportamenti sopra le righe da parte dell’opinione pubblica, sia nella piazza fisica che in quella virtuale.

Bianca Berlinguer, è polemica contro il vescovo Adriano Tessarollo

Il vescovo Adriano Tessarollo insulta Bianca Berlinguer, è polemica
Bianca Berlinguer in studio (Blueshouse.it)

Il vescovo Tessarollo ha pubblicato un post sui social nel quale ha scritto le sue controverse, estreme ed assolutamente censurabili parole. “Bianca Berlinguer è una furba. Vorrei che la aggredissero e che le forze dell’ordine si girassero dall’altra parte”.

Un modo di pensare e di comunicare che non dovrebbe essere proprio né di un uomo di chiesa né di una persona civile in generale. Ed ovviamente il Tessarollo è stato subissato di critiche negative da parte degli utenti sui social che sono venuti a conoscenza di quanto da lui esternato.

Tra l’altro si tratta di un personaggio che già in passato ha mostrato una certa inclinazione a mostrare degli atteggiamenti diciamo estremi. Ad esempio lui si era espresso in maniera negativa contro la possibile non obbligatorietà nell’esporre il crocifisso nelle scuole.

Mentre era favorevole alla installazione dei bancomat per le offerte in chiesa. L’ ex vescovo di Chioggia ha poi rimosso il suo post in un secondo momento, ma troppo tardi per evitare che se ne parlasse. A Bianca Berlinguer va la massima solidarietà da parte dell’Italia intera, a prescindere dalle bandiere politiche di appartenenza.

Poche settimane fa lei e Mauro Corona avevano scoperto di essere stati querelati da Aurelio De Laurentiis. E l’esperienza della Berlinguer a Mediaset è ottima ma con qualche riserva ammessa proprio da lei in persona.

Impostazioni privacy