Baby Lasagna premiato dal Governo croato per il suo straordinario percorso all’Eurovision: il cantante rifiuta gli onori e fa un grande gesto

Il cantante Baby Lasagna, rappresentante croato all’Eurovision Song Contest di quest’anno, ha compiuto un bellissimo gesto.

Il cantante croato Baby Lasagna
Il cantante croato Baby Lasagna (Blueshouse.it)

Ha rappresentato la Croazia allo scorso Eurovision Song Contest, tenutosi a Malmö, in Svezia, contendendosi la vittoria con la sua canzone “Rim Tim Tagi Dim”, brano industrial rock dalle spiccate influenze dei Rammstein, incendiando il palco della Malmö Arena e sollevando grande interesse nel pubblico europeo.

Tra l’altro, la sua canzone parla proprio di Europa, del desiderio di rivincita della sua generazione, delle limitate possibilità dei giovani croati, che cercano fortuna altrove. “Rim Tim Tagi Dim”, dietro i riff di chitarra elettrica e il sottostrato elettronico, parla della triste realtà dei cosiddetti “cervelli in fuga”, una realtà che noi italiani sentiamo molto vicina. Ma Baby Lasagna, dopo il contest, ha compiuto un bellissimo gesto.

Il gesto bellissimo compiuto dal cantante croato Baby Lasagna

Baby Lasagna sul palco della Malmo Arena
Baby Lasagna sul palco della Malmo Arena (Blueshouse.it)

Marko Purisic, in arte Baby Lasagna, nome che si è voluto dare per far capire al pubblico quanto non si preda troppo sul serio, tributando, tra l’altro, il suo piatto preferito, le lasagne, dopo la straordinaria performance all’Eurovision Song Contest, è diventato un nome di spicco del suo paese. Proprio in veste di rappresentante della Croazia, il Governo ha voluto premiarlo.

Questa mattina, infatti, il Primo Ministro Andrej Plenkovic ha voluto rendere onore al cantante per aver rappresentato degnamente il suo paese durante l’Eurovision. Chiamato nella residenza ufficiale di Zagabria, al cantante sono stati donati in premio 50 mila euro. Tuttavia, Baby Lasagna ha rifiutato nell’immediato il denaro.

Lasagna rifiuta il denaro del Governo, chiedendo di fare beneficienza

La sua risposta è stata poi diffusa tramite il suo profilo Instagram. Il cantante ha ringraziato il Governo croato per il premio, ma voluto precisare che “in Croazia ci sono tante altre persone che avrebbero bisogno di quei soldi. Per questo motivo chiedo al signor Plenkovic di donare 25 mila euro all’Istituto Pedriatico di Oncologia ed Ematologia del day hospital Mladen Cepulic”.

Ma non solo, perché poi Lasagna ha aggiunto: “gli altri 25 mila euro, vorrei che fossero donati all’Istituto Pediatrico di Ematologia, Oncologia e Trapianto di cellule del sangue del KBC di Zagabria. Grazie”. Insomma, un gesto clamoroso da parte dell’artista, il quale si è dimostrato molto vicino ai problemi del suo paese.

Tornato solo pochi giorni fa dalla Svezia, il cantante, classe 1985, nato a Umago, è rientrato a Zagabria da vera rock star. Il suo gesto vale più di mille vittorie in festival canori. Intanto, è alle prese con la chiusura delle sessione del suo primo album in carriera, “Demons & Mosquitoes”. A proposito dell’Eurovision.

Impostazioni privacy