Andrea Giambruno, non solo Giorgia Meloni: un‘altra donna si scaglia contro di lui

L’influencer Estetista Cinica ha voluto difendere l’amica e collega Chiara Ferragni ed ha citato, durante un’intervista, il caso Giambruno.

Andrea Giambruno
Il giornalista Andrea Giambruno (screenshot Mediasetinfinity) – Blueshouse.it

La vicenda del Pandoro-gate ha alzato un vero e proprio polverone e da settimane non si discute di altro considerati anche gli sviluppi delle indagini che hanno visto Chiara Ferragni e Alessandra Balocco, amministratore delegato dell’omonimo gruppo dolciario, indagate per truffa aggravata.

Di quanto accaduto ha deciso di parlare anche Cristina Fogazzi, influencer nota sui social con il nome di Estetista Cinica. La Fogazzi, prima sul proprio profilo e successivamente in un’intervista rilasciata a Repubblica, ha deciso di difendere Chiara Ferragni. Nel corso delle sue dichiarazioni ha anche citato il giornalista Andrea Giambruno.

Estetista Cinica: “Battute sessiste di Giambruno valutate un milionesimo rispetto al Pandoro-gate”

Cristina Fogazzi
Cristina Fogazzi, l’influencer difende Chiara Ferragni (Blueshouse.it)

Chiara Ferragni è un’amica, quello che le è successo e ha fatto è risaputo e ne pagherà le conseguenze. Tutti le danno addosso, ma non vedo perché debba farlo anch’io”. Così Cristina Fogazzi, influencer nota su Instagram con lo pseudonimo di Estetista Cinica, ha voluto difendere la Ferragni in merito all’ormai noto Pandoro-gate nel corso di un’intervista rilasciata a Repubblica.

L’influencer ha poi proseguito dicendo di essere divenuta famosa a 50 anni, ma non si immagina quante “ca***e” avrebbe potuto fare se questo fosse quando di anni ne aveva 25. Secondo la Fogazzi, all’amica e collega è arrivata addosso una “tempesta senza precedenti”.

Poi il paragone con quanto accaduto nei mesi scorsi al giornalista Andrea Giambruno e ai noti fuorionda trasmessi da “Striscia la Notizia”: “Rispetto alla storia del pandoro, le battute sessiste di Giambruno con la collega sono state valutate un milionesimo”. Inoltre, ha aggiunto sempre durante l’intervista, si è detta sicura che se quanto successo a Giambruno avesse visto come protagonista Fedez ci sarebbe stata “una crociata sotto casa di Chiara” e le sarebbe stato detto di divorziare e portare con sé i figli.

L’influencer difende anche Selvaggia Lucarelli

Cristina Fogazzi ha poi parlato della popolarità mediatica e dell’odio molto diffuso sul web e sui social network. Poi la difesa a Selvaggia Lucarelli attaccata e minacciata sui social dopo la morte della ristoratrice Giovanna Pedretti: “Non si può ridurre tutto a Selvaggia – spiega Estetica Cinica- non le si può addebitare ogni responsabilità. Chiediamoci cosa si era messo in moto dopo quel messaggio”.

Impostazioni privacy