Amadeus, al Festival di Sanremo non avrebbe mai fatto a meno di loro: “Se non li vedevo, stavo male” “

Amadeus, al Festival di Sanremo non sarebbe mai riuscito a far a meno di due persone: “Se non li avessi visti di fronte a me, sarei stato male”.

Amadeus mamma dilettante
Amadeus: “A Sanremo, loro sono stati fondamentali” – Blueshouse.it

Non manca molto al momento in cui Amadeus dovrà salutare per sempre il pubblico Rai, che lo segue sui canali dell’emittente ormai da parecchi anni. E che ha avuto l’occasione di apprezzarlo come padrone di casa di programmi quali “Affari Tuoi”, “L’Eredità” e il Festival di Sanremo.

Ad attendere il classe 1962 è Discovery, che esattamente un anno fa riusciva ad aggiudicarsi un presentatore di spicco quale Fabio Fazio stesso. E che, secondo le indiscrezioni, starebbe portando avanti una vera e propria “campagna acquisti” di cui Amadeus rappresenta solo una piccola parte.

Certo, che i telespettatori riescano ad abituarsi all’assenza del 62enne è un altro paio di maniche. Amadeus, nei suoi tanti anni di permanenza in Rai, era letteralmente entrato nei cuori di tutti. Ma è stata soprattutto la conduzione di ben cinque edizioni di Sanremo che, in realtà, ha consentito al presentatore di dimostrare le sue doti davanti a milioni di persone.

Amadeus, che ricordo serba del Festival di Sanremo: “Per me, l’importante è che ci fossero loro”

Amadeus
Amadeus: “Non ce l’avrei fatta senza di loro” – Blueshouse.it

Approdato al timone della kermesse canora più seguita d’Italia, Amadeus ha consentito al Festival di Sanremo di macinare ascolti a profusione (scopri l’edizione con lo share più alto di tutte). A ripercorrere la sua avventura come conduttore della trasmissione ci ha pensato il diretto interessato stesso ai microfoni di “Mamma Dilettante”.

Il podcast condotto da Diletta Leotta, qualche tempo fa, lo vedeva ospite insieme alla moglie Giovanna Civitillo. All’intervistatrice, il padrone di casa degli ultimi cinque Festival non ha nascosto la straordinarietà delle emozioni vissute sul palco del teatro Ariston.

Anche se, come specificato dal conduttore, ancor più importante del ricordo che serba di Sanremo sarebbe stata la presenza di due persone di cui il conduttore, per sua stessa ammissione, non riesce a far a meno.

Per me, l’importante è che ci fossero Giovanna e José (il figlio, ndr) in prima fila. Era fondamentale“, ha spiegato l’ospite di “Mamma Dilettante”. Chiarendo, poi, quale sia stata l’edizione più difficile proprio sotto questo punto di vista.

Amadeus e l’edizione di Sanremo che non ripeterebbe: “Fu un anno difficilissimo. Il più difficile”

L’anno con il Covid? Il più difficile per me“. Quando Diletta Leotta ha chiesto ad Amadeus cosa portasse con sé dell’esperienza al Festival di Sanremo, il presentatore non ha esitato a menzionare la presenza della moglie Giovanna Civitillo e del figlio José Alberto. Presenza di cui, ciò nonostante, il conduttore dovette fare a meno nel 2021.

Vedere le poltrone vuote fu orribile – ha confermato l’ospite di “Mamma Dilettante” alla conduttrice -. Loro mi aspettavano in albergo. Non vederli di fronte a me è stato tremendo“. Eppure, al netto della lontananza dei suoi due affetti più cari, Amadeus dimostrò capacità e talento persino in quell’edizione che sfidò qualunque altra annata della kermesse canora mai realizzata.

Impostazioni privacy