A Bologna il festival dell’Hip Hop: arriva il Bolobeat

Per celebrare i 50 anni di musica Hip Hop, Bologna ha organizzato il BoloBeat un festival apposito che si terrà per le vie della città.

Musica hip hop
Musica hip hop (Blueshouse.it)

Il BoloBeat è un festival che celebra la musica hip hop e si terrà a Bologna dal 27 al 30 dicembre 2023. Le varie location in giro per la città ospiteranno vari eventi tra cui la tradizionale kermesse Dancin’Bo, arrivata alla sua quinta edizione.

Il festival è nato per celebrare i 50 anni di questo genere musicale e conta una direzione artistica d’eccezione: Luca Gricinella, giornalista, autore e ufficio stampa, Wissal Houbabi, artista, scrittrice e attivista e U.net, storico dell’hip hop, autore e giornalista.

Prima edizione del BoloBeat: il festival celebra la musica hip hop

Stile hip hop
Stile hip hop (Blueshouse.it)

Il festival ospiterà artisti del panorama hip hop come Inoki, Amir, Dj Lug, Master Freez, The Next One, Sirx Samba  e Zatarra. Inoltre, non mancheranno incontri con studiosi delle varie discipline di questa incredibile cultura, tra cui Fabiola Naldi, Marco Solaroli e Stefano Zenni. Gli eventi sono volti a divulgare l’hip hop come cultura multiforme, inclusiva, intergenerazionale e consapevole. Non c’era città migliore di Bologna dove tenere il festival, in quanto dal 2006 è riconosciuta come città creativa della musica dall’UNESCO.

Il Festival BoloBeat è organizzato con il sostegno del Comune di Bologna Settore Cultura e Creatività, in collaborazione con la Fondazione Cineteca e la Biblioteca Salaborsa. Gli unici eventi in cui è previsto l’acquisto del biglietto d’ingresso saranno le proiezioni dei film.

Gli eventi del BoloBeat

Mercoledì 27 dicembre

Ore 18:00

Street Basket Meets Hip Hop, in collaborazione con Regaz dei Fava. Si terrà in Campetto dei Fava c/o Giardino Graziella Fava – Via Milazzo, 24 dove l’associazione presenterà una partita di street basket, sport che ha avuto un ruolo cruciale nell’hip hop.

Ore 21:30

Talk – “STREET BASKET MEETS HIP HOP”. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti e s terrà in Granata – Via San Rocco, 16.

Giovedì 28 dicembre

Ore 16:15

Presentazione Hub Hip Hop presso sala Tassinari c/o Palazzo d’Accursio in Piazza Maggiore, 6. U.net presenta una selezione di libri dedicati all’hip hop e che saranno esposti e disponibili per il prestito in Biblioteca Salaborsa.

Ore 16:30

Talk – “IL PERCORSO DELLA CULTURA HIP HOP IN ITALIA” presso Sala Tassinari c/o Palazzo d’Accursio – Piazza Maggiore, 6. Interverranno Inoki, Fabiola Naldi e Marco Solaroli.

Ore 19:00

Dj set con Dj Lugi presso il Salone Marrakech – Via Francesco Albani, 5

Venerdì 29 dicembre

Giornata dedicata alla proiezioni di documentari e film. Cinema e hip hop si incontrano. Il pagamento del biglietto è di 5 euro.

Ore 11:00

From Mambo to hip hop: a South Bronx Tale (2006) di Henty Chalfant – Introduce U.net presso il Cinema Lumière – Piazzetta P. P. Pasolini, 2/b.

Ore 18:00

Fà la cosa sbagliata – The Wackness (2008) di Jonathan Levine – Introduce Luca Gricinella presso il Cinema Modernissimo – Via Rizzoli, 1/2.

Ore 20.30

Tlacuilos (2021) di Federico Peixoto Gafeto – Introduce Wissal Houbabi presso il Cinema Modernissimo – Via Rizzoli, 1/2.

Sabato 30 dicembre

ore 18:00

Talk – “REPRESENT: RAZZA, STRADA, CULTURE” presso TPO – Via Camillo Casarini, 17/5. Con la partecipazione di Stefano Zenni (musicologo e docente), Iman Scriba (giornalista), Marilson Paulo Da Silva (No Parla Tanto Records / etichetta e management di Simba La Rue e Baby Gang), Sirx Samba (rapper), Mario Charty (BlackRootz).

Ore 20:00

JAM – CLOSING PARTY presso TPO – Via Camillo Casarini, 17/5. La serata sarà animata dai dj set di Master Freez, The Next One, Dj Django e Dj Shawa.

Impostazioni privacy