Quando la musica dei Beatles ha cambiato il mondo: i brani più belli della band

È appena passato il compleanno di George Harrison, cogliamo l’occasione per parlare della musica e delle canzoni dei Beatles.

I Beatles ai tempi di Sgt Pepper
I Beatles ai tempi di Sgt Pepper (Blueshouse.it)

È appena trascorso il compleanno di George Harrison, lo scorso 25 febbraio il musicista avrebbe compiuto 81 anni. Harrison, chitarrista dei Beatles, polistrumentista e cantante da solista e con la sua band, è scomparso nel 2001, lasciando un vuoto incolmabile. Recentemente, lo abbiamo ritrovato nel singolo inedito “Now and Then”, composto da John Lennon, restaurato da Ringo Starr e Paul McCartney.

La canzone è arrivata subito in vetta alle classifiche, testimoniando che la musica dei Beatles è ancora potente, e gode di un amore incondizionato da parte degli ascoltatori di tutto il mondo. Ecco, una musica immortale, che ha rivoluzionato il mondo intero, capace ancora oggi di suscitare profonde emozioni. Ma quali sono i brani più memorabili del leggendario quartetto di Liverpool?

I brani memorabili dei Beatles, musica immortale ancora oggi capace di rivoluzionare il mondo

I quattro musicisti
I quattro musicisti (Blueshouse.it)

La musica dei Beatles è sempre stata unica. A differenza delle altre beat band britanniche, quella dei Fab Four aveva qualche ingrediente in più. Non a caso, è con loro che i critici hanno iniziato a parlare di musica pop, per via delle accentuate melodie, in grado di scolpirsi in mente in pochi secondi, e di non andare più via. Il genio melodico dei Beatles non ha mai avuto rivali.

John Lennon e Paul McCartney, in particolare, riuscivano a creare melodie inimitabili, in maniera estremamente semplice. Ma la musica dei Beatles andava oltre alla semplice canzoncina pop, perché ben presto ha saputo rivoluzionarsi, mescolandosi con altri generi, creando ibridi che hanno poi influenzato i generi musicali futuri.

Il pop che flirta con la psichedelia, il beat che si trasforma in rock (“Helter Skelter” è già hard rock), la musica occidentale che si appropria di caratteristiche folk e etniche. Harrison, proprio su questo ultimo punto, ha influito parecchio e in modo significativo sulla seconda parte di carriera della band inglese.

La musica che ha rivoluzionato il mondo, le canzoni dei Fab Four

I suoi studi musicali, che a dire la verità non si sono mai fermati, proseguendo anche dopo il 1970, ossia lo split dei Beatles, hanno contribuito alla creatività dei Fab Four. In pochi anni di carriera i Beatles hanno prodotto una quantità enorme di materiale, pubblicando in pratica due dischi all’anno, come si era soliti fare un tempo, e accumulando centinaia di brani inediti.

Sulla storia dei Beatles, la band più popolare della storia, si è parlato in migliaia di libri, e si è parlato di tutto ciò che ruota attorno al loro mito, dalle copertine che veicolano subdoli messaggi ai testi, fino ai litigi interni che li hanno portati alla separazione.

E poi la storia d’amore tra Lennon e Yoko Ono, che secondo quasi tutti ha contribuito allo scioglimento definitivo. La musica dei Beatles è un tesoro di inestimabile valore, che ha saputo attraversare i decenni e conquistare le generazioni di ascoltatori, arrivando fino a oggi. Le loro canzoni sono intramontabili, ed è difficile stabilire una classifica. Provo a farne una strettamente personale:

Strawberry Fields Forever

A Day in the Life

While My Guitar Gently Weeps

Across the Universe

The Long and Winding Road

Revolution

And I Love Her

A Day in the Life

Help!

In My Life

Golden Slumber

Il mio album preferito? Sicuramente “Revolver”, la prima vera incursione nella psichedelia, e che nasconde due perle che ho sempre amato come “I’m only Sleeping” e “Tomorrow never knows”.

Impostazioni privacy