Geolier canta a Sanremo: riesci a capire il testo della canzone? È tutto in napoletano

Geolier è uno degli artisti in gara a Sanremo più attesi dalle nuove generazioni: la sua canzone “I p’me, tu p’te” presenta un testo in napoletano.

Geolier in un'esibizione in Rai
Geolier in un’esibizione in Rai (Blueshouse.it)

Sul palco del festival di Sanremo porterà la sua “I p’ me, tu p’ te”, canzone che presenta un testo completamente in dialetto napoletano. Geolier è uno dei cantanti più attesi, soprattutto dalle nuove generazioni, innamorate dell’hip hop moderno e urban. Geolier, classe 2000, approda a Sanremo dopo il mega successo dello scorso anno.

Nel 2023, un anno fa esatto, il rapper di Secondigliano pubblicava il suo secondo album in studio, “Il coraggio dei bambini”, raggiungendo un successo clamoroso ed entrando nelle classifiche italiane. Il suo singolo “X caso”, cantato insieme a SferaEbbasta, ha totalizzato milioni di ascolti in streaming. Ma di cosa parla la nuova canzone?

Il testo completamente in dialetto della canzone che Geolier porterà a Sanremo

Geolier pronto a salire sul palco dell'Ariston
Geolier pronto a salire sul palco dell’Ariston (Blueshouse.it)

Di cosa parla la nuova canzone di Geolier? Per chi non mastica il dialetto napoletano è un’impresa molto difficile comprenderlo. Come afferma lo stesso autore, “Il pezzo è nato con l’obiettivo di portare Napoli e il napoletano a Sanremo. Per questo motivo abbiamo scelto di portare un brano in dialetto”. Il testo racconta della classica storia d’amore tra ragazzi, una storia travagliata e dolorosa.

Il punto di forza, secondo il cantante, e anche secondo alcuni critici che hanno avuto modo di ascoltare la canzone in anteprima, è il ritornello. Geolier, nome d’arte del 23enne Emanuele Palumbo, si dichiara tesissimo ed emozionato, “Non posso dire di essere tranquillo, perché Sanremo è il palco italiano per eccellenza, perciò ho paura per forza, ma accanto ho tanti amici”.

La tensione per l’esibizione sul palco dell’Ariston

Tra gli amici che calcheranno il palco con lui ci sono Rose Villain, Fred De Palma e Ghali, tutti accumunati dall’amore per lo stesso genere di musica. Inoltre, a supportarlo ovviamente si sarà anche la mamma. “Per lei Sanremo è la cosa più importante che ho fatto in tutta la mia vita. Per questo la responsabilità di essere qui è doppia”, ha dichiarato nella recente intervista.

“I p’ me, tu p’ te” mescola rap ed elettronica, e parla di un amore finito, di una relazione andata a male. Ecco uno stralcio del testo, la parte iniziale: “Nuij simm doije stell ca stann precipitann, t stai vestenn consapevole ca Tia Spuglia, pur o’mal c fa ben insieme io e te, ciamm sprat e sta p semp insieme io e te”.

Impostazioni privacy