Diversi stili di musica hanno effetti diversi sul nostro corpo: da non credere

Lo sapevate che la musica produce diversi effetti sul nostro corpo? Ogni stile a quanto pare scaturisce qualcosa interiormente. Vediamo di cosa si tratta. 

Padre e figlia musica che dà gioia
Effetti musica organismo (Blueshouse.it)

“La musica è per l’anima quello che la ginnastica è per il corpo” con questo aforisma Platone spiega perfettamente il senso della musica e degli effetti soprattutto che produce nel nostro organismo. La musica è davvero la colonna sonora della vita di ognuno, è quella che accompagna i momenti lieti ma anche quelli tristi.

Ecco perché quando si è giù di morale si ascoltano melodie strazianti e tonalità super gioiose nei momenti top delle proprie giornate. La musica è davvero varia e tanti sono i generi di riferimento, lo sapevate che ognuno di essi produce un determinato effetto sul proprio organismo? 

Come la musica produce effetti sul corpo

Effetti musica corpo ed anima
La musica e la sua espressione nel ballo (Blueshouse.it)

Ogni genere musicale che si ascolta produce i suoi effetti sull’organismo, basta solo sapere quali sono per evitare di fare confusione. E’ stato dimostrato ad esempio che la musica classica e il rock migliorano l’umore oltre a favorire la concentrazione ed aumentano le funzionalità cerebrali. Stupirà molti ma è stato sostenuto che l’heavy metal apporta benefici alla salute; non rende aggressivi il suo ascolto anzi, combatte la tensione e la rabbia, allevia lo stress e aumenta la fiducia in sé stessi.

Il blues e il jazz sono calmanti quindi perfetti per dei momenti di stress. Occhio invece al genere country e la musica malinconica, potrebbe in molte persone provocare depressione, accertatevi di stare in pace con voi stessi prima di ascoltare questo genere musicale.  Ed il rap e l’hip-hop cosa provocano sull’organismo? A quanto pare rende piu’ aperti, socievoli e porta gioia ai soggetti che ascoltano questi due generi.

La musica ed i suoi poteri curativi

Già dai tempi della Prima Guerra Mondiale la musica veniva portata negli ospedali per dare sollievo ai soldati feriti e riusciva perfettamente, negli stessi anni del resto si stava diffondendo il jazz in America. Oggi infatti si pratica anche in questi contesti delicati quali appunto le strutture sanitarie la musicoterapia.

La musica attiva ovvero quello che si ascolta dal vivo quindi durante un concerto o si suona uno strumento apporta ancora più benefici alla salute. E’ capace infatti di migliorare le condizioni fisiche, oltre a donare al proprio organismo un senso di felicità. Perfetto altresì per socializzare e stare insieme ad altre persone. 

Impostazioni privacy