Bugo dimentica Morgan: “Deluso da lui e da tutti, c’è una novità che mi ha fatto rinascere”

Basta parlare della squalifica a Sanremo 2020 e del litigio con Morgan; adesso Bugo vuole ripartire e fare si che tutti dimentichino quello spiacevole episodio.

Bugo torna con il suo nuovo album e dimentica Morgan e Sanremo 2020
Bugo (Blueshouse.it)

Bugo è un cantautore rinomato e dalla sensibilità artistica profonda. Eppure alcuni lo associano prima di tutto a quanto avvenne al Festival di Sanremo 2020, con quella diatriba che lo vide protagonista assieme a Morgan. La scena lasciò interdetti Amadeus e Fiorello, che non seppero cosa fare.

Dopo pochi minuti venne fuori la verità, con la scoperta di contrasti tra Bugo e Morgan e con il primo che se la prese perché l’altro cambiò il testo della sua canzone senza averlo consultato. Poi da lì in avanti avevano fatto seguito, nel corso del tempo, anche delle punzecchiature reciproche.

Cosa che conferma il carattere forte del quale tanto Bugo e Morgan sono dotati. E mentre l’ex vocalist dei Bluvertigo si è ripetuto in polemiche del genere, il cinquantenne Cristian Bugatti ha provato a slegarsi da quell’antipatico episodio. Tanto è vero che riesce sempre ad ottenere ottimi consensi ad ogni sua esibizione.

A distanza di quattro anni Bugo ha voluto però tornare su quel fattaccio del Festival 2020, rivelando di essersi sentito abbandonato e deriso dagli altri. Il cantante ha sofferto molto ma ora è pronto a ripartire con l’uscita del suo nuovo album “Per fortuna che ci sono io”.

Bugo, ora arriva la rinascita definitiva

Bugo torna con il suo nuovo album e dimentica Morgan e Sanremo 2020
Il nuovo album di Bugo (Blueshouse.it)

Bugo rivela che ha sempre avuto l’ambizione di raggiungere il grande pubblico, nonostante sia rimasto un outsider nella scena musicale. Nonostante le critiche e le difficoltà, lui non ha mai smesso di essere sincero e autentico nella sua musica.

Anche se lui ha avuto a volte la sensazione di non essere stato compreso dai fan. L’artista ha dovuto affrontare il dolore e la sofferenza degli ultimi anni, trovando nella musica e nella famiglia il suo sostegno principale.

Nel corso di alcune interviste recenti e meno recenti, il cantautore di Rho ha esternato le contrastanti sensazioni vissute in quel momento che rimarrà tra i più dibattuti della storia del Festival di Sanremo. A chi mai è capitata una cosa del genere?

E per esorcizzare tutto quanto di brutto c’è stato, Bugo prevede una futura partecipazione alla kermesse canora più importante d’Italia. Avverrà una volta che avrà concepito il brano giusto. Sempre seguendo i suoi principi che lo portano ad essere sé stesso, senza scendere a compromessi.

Ci sono anche delle cose positive da quella vicenda. Tutto ciò infatti ha insegnato a Bugo a farsi scivolare le cose brutte addosso ed a non dare peso alle opinioni negative. “Per fortuna che ci sono io” esce il 15 marzo 2024 e per il cantautore sarà l’occasione per disancorarsi una volta per tutte dal passato. Lui lo fa cantando il blues.

È giunto il momento di dimenticare quello che avvenne quattro anni fa e fare si che l’opinione pubblica parli di lui solo per la sua bravura e per la sensibilità artistica espressa con le sue canzoni. Per quello che è un atteggiamento che va preso come insegnamento da parte di tutti, in qualsiasi situazione di difficoltà che la vita ci pone davanti.

Impostazioni privacy