“Un mondo a parte” schizza sul podio dei film con maggiori incassi: scavalcato anche “Kung Fu Panda”

“Un mondo a parte” è uscito nelle sale da pochi giorni ed è già un successione: la pellicola schizza sul podio dei film del momento, superando perfino “Kung Fu Panda”.

"Un mondo a parte"
“Un mondo a parte”, il film (Blueshouse.it)

Tra i film del momento, record di incassi assoluto, spicca “Un mondo a parte”. La pellicola italiana ha superato i 3 milioni di incassi, salendo sul podio delle più viste in assoluto in questo inizio di aprile. In cima alla classifica del Box Office italiano, il film ha sorpassato persino i titoli di “Kung Fu Panda 4” e “Godzilla e Kong – Il nuovo impero”.

Il capolavoro cinematografico è uscito nelle sale da soli pochi giorni (è visibile dallo scorso 28 marzo), in concomitanza con la Pasqua, raggiungendo un successo immenso. Scopriamo maggiori dettagli di questa commedia imperdibile (trovi qui un retroscena su un noto attore).

“Un mondo a parte”, il film girato nel cuore dell’Italia: dalla trama al cast

Un mondo a parte
Un mondo a parte, la nuova pellicola (Blueshouse.it)

Diretto da Riccardo Milani, “Un mondo a parte” è il film più visto del momento. Commedia profonda e allo stesso tempo comica, narra di la storia di Michele Cortese, maestro delle elementari interpretato da Antonio Albanese, che si ritrova a lavorare presso l’Istituto Cesidio Gentile, situato nel Parco Naturale dell’Abruzzo, trasferendosi così da Roma al piccolo borgo di Pescasseroli circondato alla natura.

Corte passa dalla frenesia della Capitale alla quiete delle montagne abruzzesi, riscontrando non poche difficoltà. Durante la pellicola vengono riprese le sfide del maestro nell’adattarsi al nuovo impegno, per poi riuscire ad acclimatarsi: ma, in seguito, una serie di colpi di scena portano all’ipotetica chiusura della scuola. Il maestro Michele e tutta la comunità scendono in campo per salvare le sorti dell’istituto (qui trovi un focus su un noto regista del Bel Paese).

“Un mondo a parte” altre curiosità della pellicola

Dopo il successo di “Grazie Ragazzi”, Riccardo Milani torna con la commedia da incassi record  “Un mondo a parte” che ricorda a tratti “Benvenuti al sud”. È la quinta volta che il regista lavora al fianco di Albanese.

Pur essendo una parodia, la storia mette in risalto reali problemi tipici dei borghi piccoli: nella narrazione vengono toccati temi come lo spopolamento e la decrescita demografica. Ma sono anche messe in risalto le potenzialità di una piccola comunità, quali l’unione, la condivisione e la resilienza. Impegno sociale e leggerezza si fondono in questa pellicola emozionante, che seppur a tratti comica è comunque molto profonda. Oltre alla sceneggiatura unica, il film è reso ancora più suggestivo dalla location: uno splendido scorcio del Bel Paese di natura incontaminata fa da cornice all’emozionante storia.

Impostazioni privacy