“Non è andata bene”. Il campione dell’Eredità getta la spugna ma fa male i suoi conti: vicinissimo alla soluzione

“Eredità”, il campione Vincenzo getta la spugna di fronte alla Ghigliottina: “Non è andata bene”. In realtà era vicinissimo alla soluzione…

ghigliottina 16 febbraio
Vincenzo durante la Ghigliottina di ieri sera – Blueshouse.it

Tra polemiche che non accennano a placarsi e campioni che si avvicendano rapidamente, “L’Eredità” continua a confermarsi il preserale più amato della televisione italiana. La conduzione di Marco Liorni, dopo qualche difficoltà iniziale, parrebbe ormai aver ingranato e star portando ai vertici dell’emittente i risultati auditel sperati.

Da qualche puntata a questa parte, a fronte dell‘addio dello storico finalista Giuseppe Guerra, è il partecipante Vincenzo colui che sta totalizzando il maggior numero di Ghigliottine consecutive. La sfida di ieri, venerdì 16 febbraio, non è però stata delle più fortunate per il finalista.

Dopo aver dimezzato il bottino iniziale per ben quattro volte – a fronte di scelte sbagliate -, Vincenzo si è ritrovato a tu per tu con la Ghigliottina con “solamente” 10.625 euro. I cinque termini a cui trovare un nesso logico, d’altro canto, non hanno minimamente aiutato il concorrente: “Stasera non mi è andata bene“.

Eppure, come avrebbe scoperto di lì a breve, molto spesso la soluzione della Ghigliottina è più a portata di mano di quel che si crede. Il partecipante, con suo grande rammarico, se ne è reso conto a proprie spese.

“Eredità”, Vincenzo getta la spugna ma fa male i suoi conti: vicinissimo alla soluzione della Ghigliottina

parola ghigliottina ieri sera
La Ghigliottina de L’Eredità di ieri sera – Blueshouse.it

Vendere, impermeabile, metro, tende, bambola: queste le cinque parole dinanzi alle quali Vincenzo, dopo aver dimezzato il suo tesoretto per ben quattro volte, è andato completamente nel pallone. “Stasera non è la mia serata“, ha esordito il finalista, prima di motivare a Marco Liorni il termine della Ghigliottina da lui scelto: pezza.

La bambola può essere di pezza – ha incominciato a ragionare ad alta voce, pur senza il benché minimo entusiasmo, il concorrente -. Le tende possono essere rattoppate con una pezza. Il metro può essere usato per misurare le stoffe, e quindi anche le pezze…“.

La scarsa convinzione dipinta sul volto del partecipante, ciò nonostante, parlava per lui. Prima ancora di scoprire se la parola selezionata fosse davvero quella giusta, Vincenzo pareva già essersi arreso. Eppure, come fattogli tempestivamente notare dal padrone di casa, la soluzione era più a portata di mano di quel che pensava: “In realtà eri vicinissimo alla parola. L’hai già nominata nei tuoi ragionamenti“.

Vincenzo a un passo dalla vittoria all’Eredità”: “Stoffa è la parola di questa sera”

Non pezza, ma stoffa. Proprio quel termine che Vincenzo non ha mancato di tirare in ballo in riferimento a “metro”. E che, se solo il tempo fosse stato più generoso con lui, probabilmente avrebbe azzeccato senza neanche troppe difficoltà.

La bambola può essere anche di stoffa – ha iniziato a fargli notare Marco Liorni, sinceramente dispiaciuto per quell’errore di considerazione -. L’impermeabile è un tipo di stoffa. Avere stoffa da vendere…“.

Sarebbe bastato solamente qualche secondo in più, insomma, a permettere a Vincenzo di indovinare la soluzione de “L’Eredità”. Del resto, come puntualmente sottolineato dal presentatore, tra “pezza” e “stoffa” la differenza era davvero sottile.

Impostazioni privacy