Film con i peggiori incassi in assoluto: i titoli che furono un totale flop

Ci sono film che al cinema fanno record di incassi e altri che invece risultano dei totali flop: quali sono i peggiori incassi della storia?

Due spettatori annoiati al cinema
Due spettatori annoiati al cinema (Blueshouse.it)

In una scena del film L’amore non va in vacanza (titolo originale: The Holiday), il personaggio dell’ex sceneggiatore di Hollywood Arthur Abbott lo dice a chiare lettere: “al giorno d’oggi se un film non fa il record di incassi nel primo weekend in sala è considerato un flop“. In effetti la dinamicità che caratterizza i nostri tempi si esplicita anche nelle uscite cinematografiche.

Non sono più i tempi in cui si poteva godere di una pellicola a settimana, oggi in sala troviamo quasi un’uscita al giorno e la competizione è divenuta sicuramente serrata. Nella storia del cinema, in effetti, si annoverano sia grandi successi in termini di incassi, sia fallimenti, in termini di perdite (qui, invece, trovate numerose curiosità sul cinema)!

I peggiori flop della storia del cinema: gli incassi non coprono neanche i costi di produzione

Le avventure di Stanley
Un fotogramma de Le avventure di Stanley, il peggior flop della storia del cinema in assoluto (Blueshouse.it)

Per prima cosa, però, bisogna definire un flop: dal punto di vista commerciale, un film si definisce un flop quando le entrate non arrivano a coprire o non superano i costi di produzione. Nella storia del cinema si trovano numerosi esempi di flop, ma i peggiori fanno quasi sorridere per gli estremi a cui si spingono.

Prendiamo ad esempio il film I cancelli del cielo del 1980: esso costò ben 44 milioni di dollari, per poi incassarne solo 3,5. Sahara, invece, film del 2005, ottenne un incasso relativamente positivo al botteghino, che non bastò nella maniera più assoluta a coprire i costi di produzione. Si parla infatti di una spesa di 281,2 milioni di dollari a fronte di 119 guadagnati nei cinema.

Saga famosissima ma flop clamoroso: di che film si tratta?

Un altro grande flop, anzi, il più grande flop della storia del cinema è però il film Le avventure di Stanley del ’94: esso costò 23,5 milioni di dollari e in sala arrivò a coprire solo lo 0,3% delle spese, con un’entrata di 71.368 dollari.

Ebbene, all’epoca nessuno avrebbe pensato di perdere quasi il 100% del budget investito, ma quantomeno oggi Le avventure di Stanley ancora detiene il record tra i peggiori flop. Stando a Gary Goldman, uno dei due registi del film di animazione, l’insuccesso fu dovuto a diversi fattori, prime tra tutti la mancanza di un’accurata promozione e la distribuzione limitata nelle sale.

Anche nella saga di Star Wars, la seconda più redditizia del cinema dopo quelle del Marvel Cinematic Universe, compare un “buco nero” di incassi. Stiamo parlando del primo film del franchise, Solo: a star Wars Story, che si è rivelato un fallimento. Fortuna che 5 dei film della saga figurano invece tra quelli con il maggiore incasso della storia del cinema!

Impostazioni privacy