Al Bano per la Casa di Carta: l’ultima novità del cantante pugliese

La presenza di Al Bano e Berlino de “La Casa di Carta” insieme infiamma i fan. Come il cantautore pugliese è coinvolto nello spin-off della serie tv di Netflix.

Al Bano e Berlino de La Casa di Carta cantano insieme
Al Bano (Blueshouse.it)

Al Bano e Berlino, cosa lega il cantautore di Cellino San Marco con uno dei protagonisti de “La Casa di Carta?”. Nella famosissima serie televisiva prodotta da Netflix faceva la sua apparizione l’attore spagnolo Pedro Alonso, che prestava il proprio volto proprio al fondamentale personaggio di “Berlino”.

Ne “La Casa di Carta” quest’ultimo era il secondo in comando dopo Il Professore ed aveva rivestito un ruolo di primaria importanza. Al punto da meritare una serie televisiva a lui dedicata. Ed Al Bano e Berlino si sono incontrati a Roma, alla Terrazza del Pincio, per la presentazione della prima della produzione nata da una costola de “La Casa de Papel”.

“Berlino” uscirà il 29 dicembre su Netflix e questa notizia è stata diffusa in via ufficiale proprio dalla nota piattaforma streaming, a seguito dell’evento romano in cui si annoverava la presenza di Al Bano. Lui e Berlino hanno cantato insieme, alla presenza dell’intero cast ed anche di diversi ammiratori.

I due hanno cantato “Felicità”, il brano più iconico e rappresentativo dell’artista pugliese, proposto centinaia e centinaia di volte in passato ed ancora oggi assieme a Romina Power. Con i due ex coniugi che continuano comunque ad essere uniti sul palco. Ed a riscuotere sempre un enorme successo.

Al Bano e Berlino, duetto insieme che poi si interrompe di colpo

Al Bano e Berlino de La Casa di Carta cantano insieme
Al Bano e Pedro Alonso (Blueshouse.it)

Pedro Alonso già a fine novembre aveva presentato lo spin-off de “La Casa di Carta” alla prima in assoluto in Spagna. Ed a Madrid si era esibito allo stesso modo con una esibizione canora di “Felicità”. Il brano del 1982 è diventato in pratica la canzone usata per reclamizzare la nuova serie streaming.

E che dà continuità a quelli che sono i gusti musicali e le scelte di Alex Pina, che de “La Casa di Carta” e di “Berlino” è il creatore. E che è anche un grande amante del pop italiano anni Ottanta, visto che in alcune puntate erano state inserite proprio delle canzoni di artisti molto famosi di casa nostra come Franco Battiati ed Umberto Tozzi.

La performance canora di Al Bano e “Berlino”, alias Pedro Alonso, ha divertito tutti i presenti alla festa organizzata da Netflix a Roma per presentare l’uscita della sua produzione. Che già si preannuncia come un successo di dimensioni importanti, visto che “La Casa di Carta” aveva riscosso a suo tempo un ottimo consenso di critica e pubblico.

Ma durante “Felicità”, all’improvviso Al Bano ha divertito il pubblico che ha assistito dal vivo all’evento ammettendo di non ricordare più le parole. Grandi risate e tanta felicità anche da parte di Alonso. L’attore spagnolo, che è anche scrittore, ha cantato anche una versione in galiziano, il dialetto della sua città d’origine, Vigo, situata nel nord-ovest della Spagna.

Intanto Al Bano si appresta a diventare nonno ancora una volta e non vede l’ora. L’anno prossimo poi sarà dedicato ancora una volta a tour, esibizioni ed anche alla stesura del nuovo brano inedito da presentare per Sanremo 2025.

La quale sarà la prima edizione dopo cinque anni senza Amadeus. Colpevole a dire del cantautore brindisino di averlo escluso senza avere neppure ascoltato la canzone proposta.

Impostazioni privacy