I Thirty Seconds to Mars infiammano i fan nelle loro date in Italia, che show

Prima Casalecchio di Reno, in provincia di Bologna, e poi Torino hanno fatto da teatro alle performance da urlo dei Thirty Seconds to Mars. Jared Leto spacca sempre.

Thirty Second to Mars, successo fantastico a Bologna e Torino
Thirty Second to Mars (Blueshouse.it)

Thirty Seconds to Mars e Jared Leto, i bei tempi non sono tramontati. L’attore di Hollywood, quando non è impegnato davanti alla cinepresa, e quando non è in vena di darsi al suo passatempo preferito, la scalata (ha scalato il Castello Sforzesco a giugno del 2023, n.d.r.) gira volentieri per il mondo microfono alla mano con la sua band, fondata assieme a suo fratello Shannon nel 1998.

L’Italia è stata nuovamente testimone dell’entusiasmo che i Thirty Seconds to Mars sa trasmettere. La band californiana si è esibita a Casalecchio di Reno, in provincia di Bologna, ed a Torino.

Jared Leto e soci hanno mostrato di essere pronti a riscattarsi dai passati errori (e ne hanno fatti diversi) e ad onorare il loro buon nome con una performance piena di energia e di passione. Il confronto con il concerto di dieci anni fa che ebbe luogo sempre a Torino è inevitabile.

Quella volta la band si presentò sul palco in condizioni precarie, con la mancanza della batteria e la assenza di Shannon Leto. Il fratello di Jared venne arrestato qualche giorno prima per guida in stato di ebbrezza. Ma quei brutti tempi sono alle spalle e questa volta i Mars hanno dimostrato di aver imparato dagli errori, regalando al proprio pubblico una performance indimenticabile.

Thirty Seconds to Mars, stavolta è stato vero show

Thirty Second to Mars, successo fantastico a Bologna e Torino
Jared Leto (Blueshouse.it)

Lo stesso Jared Leto, nonostante abbia scherzato sulla propria voce non al top, si è dimostrato un frontman carismatico e coinvolgente, capace di far emozionare il pubblico con la propria presenza scenica.

L’attore e cantautore ha reintegrato brani storici del repertorio come “Attack”, “A Beautiful Lie” e “Night of The Hunter”, dimostrando di voler riconciliarsi con il passato e di voler offrire ai fan qualcosa di speciale.

Fan che hanno risposto con entusiasmo e passione, dimostrando di essere ancora legati alla band. E di apprezzare il nuovo corso musicale intrapreso dai Thirty Seconds to Mars.

Le nuove hit come “Stuck” e “Seasons” hanno trovato il giusto spazio nel concerto. Ciò dimostra che la band sa ancora come catturare l’attenzione del proprio pubblico con canzoni orecchiabili e coinvolgenti.

Sui social ci sono tanti messaggi di entusiasmo da parte di chi ha assistito alle performance in Emilia ed in Piemonte. Quando si dice che lo spettacolo vale in tutto e per tutto il prezzo del biglietto.

Impostazioni privacy