Ambra Angiolini, combattere contro chi vuole toglierti la vita: le struggenti parole in diretta

Ambra Angiolini ha pubblicato di recente un video struggente sui social a proposito di chi “…vuole toglierti la vita…”: i dettagli di dichiarazioni incredibili.

Ambra Angiolini combattere togliere vita parole struggenti
Ambra Angiolini e la figlia, Jolanda – Blueshouse.it

Ambra Angiolini, nota attrice, conduttrice televisiva e cantante italiana, nata il 22 aprile 1977 a Roma. La sua carriera nel mondo dello spettacolo è iniziata fin da giovane, guadagnandosi il favore del pubblico attraverso ruoli cinematografici e partecipazioni televisive di successo.

Ambra inoltre è madre di due figli. La sua primogenita, Jolanda Renga ha 19 anni  mentre il secondogenito, Leonardo due anni più piccolo. Entrambi sono nati dalla relazione con l’ex compagno e cantante Francesco Renga.

L’intervista social opprimente e toccante: il punto di vista

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ambra Angiolini (@ambraofficial)

Protagonista di un‘intervista social toccante e allo stesso tempo ricca di parole forti è Jolanda Renga, la quale ha denunciato la violenza femminile ed espresso un parere sull’opposizione a vivere con la costante paura di chi vuole togliere la vita alle donne. Il post è stato condiviso, facendo eco al grido di allarme contro il fenomeno dilagante.

Visibilmente commossa, la figlia di Ambra ha esposto il suo pensiero davanti alla telecamera, rivolgendosi a coloro che, svegliandosi al mattino, scelgono di combattere contro il genere considerato più debole dalla società.

La giovane donna ha esposto il suo punto di vista personale, sottolineando l’ingiustizia di dover costantemente essere avvertita di stare attenta ogni volta che esce. La sua voce è un richiamo a smettere di giudicare e riconoscere un loro diritto, ovvero la libertà.

Ambra Angiolini, la testimonianza di un cambiamento che urge a tutti i costi: i dettagli

La testimonianza di Jolanda Renga, figlia di Ambra Angiolini, affronta il tema dei complessi d’inferiorità, della sensazione di smarrimento e delle gelosie infondate che molte donne sperimentano quotidianamente ai danni del genere maschile.

Inoltre ha sottolineato l’importanza di insegnare agli uomini il rispetto per le decisioni altrui e la consapevolezza che la volontà di un’altra persona non può essere manipolata a proprio piacimento. Ha spinto per una visione della donna come individuo come gli altri, non come una proprietà da giudicare o controllare.

Infine la figlia di Ambra Angiolini ha sollevato il problema delle precauzioni che molte donne sono costrette a prendere, come l’utilizzo di spray al peperoncino e la paura di prendere i mezzi pubblici, anche durante il giorno.

La giovane ha richiamato l’attenzione sul fatto che la fragilità e le lacrime non sono segni di debolezza, ma piuttosto esempi di forza e umanità. Ha invocato un cambiamento culturale, chiedendo di insegnare il valore di un “no”, di un silenzio e di un rifiuto.

Impostazioni privacy