Paolo Bonolis e la fine di “Ciao Darwin”, l’ultimo saluto tra le lacrime è per lei: nessuno se lo aspettava

Paolo Bonolis si è lasciato andare a un ultimo saluto durante l’ultimissima puntata di “Ciao Darwin”. Tra le lacrime, il conduttore ha chiuso per sempre lo storico programma rivolgendosi a lei. 

Paolo Bonolis
Paolo Bonolis, il conduttore (Blueshouse.it)

“Ciao Darwin” chiude i battenti, segnando la fine di un’epoca. Lo storico programma è giunto al capolinea dopo decenni, lasciando il pubblico con l’amaro in bocca e non solo. Anche il suo conduttore, Paolo Bonolis, è apparso visibilmente toccato per questa fine, che arriva dopo 26 anni e 9 edizioni, ricche di successi e ascolti da record.

Da un po’ di tempo, la fine del format era nell’aria. Di recente, Bonolis aveva confessato di essere pronto a prendersi una pausa per dedicarsi alla sua sfera privata e come al suo ritorno per lui “Avanti un altro” avrà ancora delle possibilità, mentre “Ciao Darwin” no. E sembra essere proprio così, visto che è andata in onda l’ultima puntata della nona edizione, con cui il sipario viene calato sul format.

Paolo Bonolis, “Ciao Darwin” chiude: l’ultimo saluto toccante per lei

Paolo Bonolis
Paolo Bonolis, il conduttore (Blueshouse.it)

Al termine dell’ultima puntata di “Ciao Darwin”, Bonolis è apparso molto emozionato, partendo con una staffetta di ringraziamenti. Il conduttore si è rivolto a tutto lo staff e al collega e amico De Lauretis, preziosa spalla per lui in tutti questi anni.

In tanti non hanno potuto accorgersi, come tra gli ultimi saluti, Paolo si sia rivolto al pubblico: tra le lacrime ha guardato Sonia Bruganelli, l’ex moglie, per poi porgere i saluti alla loro amata figlia seduta al suo fianco. Silvia era tra i presente in studio e Paolo le ha rivolto parola, dicendo con la voce rotta: “Ciao Silvia, ciao amore mio” (scopri qui un possibile impegno futuro del conduttore).

Paolo Bonolis: il rapporto con la figlia Silvia

Il conduttore stravede per Silvia, della quale ha sempre parlato con moltissimo affetto. Fin da bambina, la figlia ha dovuto affrontare pesantissime problematiche di salute: oggi 21 anni, soffre di problemi neurologici cardiaci da quando era nella pancia di Sonia. Questa complicata situazione, l’ha portata a un intervento appena è nata, facendole perdere molte funzioni motorie e a livello cerebrale (qui trovi un drammatico retroscena dal passato del presentatore).

Malgrado la figlia sia cresciuta con un temperamento molto allegro, nonostante le difficoltà, Paolo non ha mai accettato del tutto la situazione, che genera da sempre in lui rabbia e dolore.

Impostazioni privacy