Morgan e l’addio ad “Amici”: le rivelazioni del cantante

Il cantautore Morgan è tornato a parlare del suo addio al talent di Mediaset “Amici” nel 2016: le dichiarazioni sui social network.

Morgan
Morgan, il cantante parla del suo addio ad “Amici” (screenshot RaiPlay) – Blueshouse.it

Morgan ha rivelato un aneddoto accaduto quando ricopriva il ruolo di coach ad “Amici”, talent tra i più famosi in Italia e condotto da Maria De Filippi. Il cantautore, nel corso di quella edizione, ha avuto qualche piccolo problema con i partecipanti e con la produzione.

Per questo motivo, da lì a poco, Morgan lasciò il programma e di conseguenza il ruolo da coach. Ora, a distanza di anni, il cantante ha deciso di rivelare qualche dettaglio su quanto accaduto nel lontano 2016 e lo ha fatto tramite una diretta su Instagram con Jurman.

Morgan, le rivelazioni sull’addio ad “Amici” nel 2016

Morgan
Il cantante Morgan (Blueshouse.it)

Morgan, a distanza di anni, ha spiegato cosa è accaduto ad “Amici” nel 2016 e perché ha abbandonato il programma non ricoprendo più il ruolo di coach. Il cantautore ha voluto, difatti, in una diretta su Instagram con Jurman, spiegare cosa c’era alla base della sua improvvisa scelta.

Le sue parole hanno fatto immediatamente il giro del web, Morgan ha dichiarato di essersi messo in discussione nella cosa che sa fare meglio di tutto, ovvero fare il direttore artistico. Il frontman dei Bluvertigo ha proseguito ammettendo di aver saputo scegliere i brani giusti per gli allievi del talent. “Quelle – ha dichiarato- sono cose che nessuno sa fare come me” ma gli è stato detto che quel ruolo era sbagliato per lui. Morgan, però, non ha fatto il nome di chi lo avrebbe detto aggiungendo di essere stato screditato. “Quando – ha proseguito- tu vuoi colpire una persona gli devi colpire il centro produttivo forte, il suo centro nevralgico”.

Le altre dichiarazioni durante la diretta

Il cantautore, che di recente ha lasciato “X Factor” scatenando una polemica, ha poi raccontato che, durante l’ultima puntata, era stata fatta una riunione e gli è stato detto: “Facciamo così Morgan, il pubblico è contro di te. Tu fingi una specie di incaz****, esci e te ne vai. Io parlerò di te in modo tale che il pubblico andrà tutto dalla tua parte”. Proposta che Morgan avrebbe respinto definendola una “scenetta”, ma a quel punto sarebbe stato tranquillizzato accettando di uscire dallo studio.  Secondo la sua versione, però, una volta uscito sarebbe accaduto il contrario e non poteva credere ad una cosa simile. Poi la persona di cui parla gli avrebbe chiesto, nei camerini, se fosse contento. Morgan avrebbe risposto: “Sono comunista, sono comunista. Diamocela a gambe ragazzi” spiegando di essere andato via insieme ai suoi assistenti.

Impostazioni privacy