Miriam Leone e la lotta per l’indipendenza: “In questo modo faccio attivismo”

Miriam Leone non fa nulla dal caso e sceglie i suoi ruoli con criterio: attraverso il cinema, la tv e il suo talento esprime il suo attivismo.

Miriam Leone
Miriam Leone (Instagram @mirimeo) Blueshouse.it

Nasce a Catania il 14 aprile1985 e nel 2008 si fa conoscere al grande pubblico vincendo Miss Italia. Miriam Leone ad oggi è una vera icona italiana di grande talento e lo dimostra in ogni ruolo che rappresenta. Inizia la sua carriera in televisione conducendo Unomattina Estate, Mare Latino e Mattina In Famiglia per la Rai.

Nel 2010 avviene il suo debutto come attrice sia sul grande schermo con il film Genitori & Figli – Agitare Bene Prima Dell’uso di Giovanni Veronesi, sia sul piccolo schermo con il film per la televisione Il Ritmo Della Vita, diretto da Rossella Izzo.

Da questo momento in poi la sua carriera spicca il volo. Una cosa che può sfuggire è come nel corso del tempo l’attrice sia in grado di scegliere con criterio i personaggi che interpreta secondo i suoi principi.

L’attivismo di Miriam Leone attraverso il cinema e la tv

Giulia Portalupi ne I Leoni Di Sicilia
Giulia Portalupi ne I Leoni Di Sicilia (Instagram @mirimeo) Blueshouse.it

Una cosa hanno in comune Eva Kant di Diabolik, Flora Guarneri di In Guerra Per Amore, Clara Pagani di Marilyn Ha Gli Occhi Neri, Chiara di Corro Da Te, Veronica Castello di 1992 e Giulia Portalupi de I Leoni Di Sicilia (solo per citarne alcuni). I personaggi che interpreta Miriam Leone sono figure femminili forti, indipendenti ma dall’animo romantico.

In una recente intervista a Grazia, Miriam si è aperta raccontando che ha ritrovato la sua femminilità e non si vergogna più di essere una persona dolce, sensibile e timida. È uscita di casa a 18 anni, ha sempre combattuto per la sua indipendenza e si è ribellata a ciò che non le andava bene, dovendo affrontare alti e bassi. Ha affrontato la vita come i personaggi che ha interpretato sul grande e piccolo schermo e come il suo ultimo personaggio ne I Leoni Di Sicilia.

Ha difatti affermato che interpretare figure femminili di questo calibro, indipendenti, anticonformiste ma che credono nell’amore è la cosa che adora maggiormente del suo lavoro. Fare l’attrice, per lei, non è solo un lavoro, lo vede anche come un modo di fare attivismo e di essere d’ispirazione a tante donne. Lei è consapevole di aver trovato la forza di essere così grazie alle donne che hanno fatto la storia, senza essere passate alla Storia. Un messaggio che incarna perfettamente la sua persona e i personaggi che sceglie di interpretare.

Impostazioni privacy