Amadeus, lo strazio sul Palco: “Impossibile non pensare a lui…Vivrà a Sanremo per sempre”

Lascia senza parole e commossi l’omaggio che Amadeus ha deciso di dedicare nel corso della puntata di Sanremo: è un artista intramontabile 

Amadeus
L’omaggio di Amadeus (blueshouse.it)

Sono parole commosse e senza dubbio sentite quelle con cui Amadeus, nel corso della prima serata della settantaquattresima edizione del Festival di Sanremo, da inizio a un omaggio che ha fermato tutti noi e che soprattutto ci ha lasciati in silenzio e commossi davanti lo schermo della nostra televisore. Un momento che ci ha spinti a mettere qualsiasi chiacchiera o smartphone da parte, per godere semplicemente quello che ci accadeva davanti.

Perché infondo il festival di Sanremo è proprio questo: è la celebrazione della musica, della sua forza e dell’impatto che riesce a creare in noi. Ma, soprattutto, è la sua capacità di essere immutabile nel tempo, creando storie che rimangono nei nostri cuori. Ed è proprio per questo motivo, dopotutto, che ognuno di noi non ha potuto fare a meno di condividere l’omaggio di Amadeus e soprattutto le sue parole.

Le parole di Amadeus per Toto Cutugno

Amadeus Fiorello
L’omaggio di Amadeus (blueshouse.it)

Subito dopo la pubblicità, infatti, il conduttore del Festival ha deciso di fermare per un momento la competizione e soprattutto di fare un piccolo passo indietro. Da presentatore, Amadeus si è messo nell’angolo, lasciando che la musica parlasse e si presentasse da se, ma soprattutto permettendo a tutti noi e a tutta l’Italia di ricordare uno degli artisti più memorabili e indelebili che abbiamo avuto la fortuna di avere nella storia della musica italiana.

Stiamo parlando proprio di Toto Cutugno, che viene presentato e celebrato con un video in cui è possibile vedere proprio l’artista e soprattutto riascoltare in “Gli amori” anche solo per qualche minuto la sua voce indimenticabile. Ma a toccare ancora di più, e soprattutto a commuovere tutti noi, sono proprio le parole con cui Amadeus ha dato inizio a questo momento dedicato a Toto Cutugno. Parla di lui, infatti, come di un artista intramontabile ma soprattutto come a qualcuno che vivrà per sempre proprio nella memoria di tutti noi grazie alla sua musica. E’ impossibile, afferma il conduttore, non pensare a lui proprio in occasione del festival. 

Toto Cutugno, un addio che non finirà mai

Quello di Amadeus è stato un addio sentito, senza dubbio, e anche doveroso. L’artista, infatti, è morto solo pochi mesi fa: per la precisione, il 22 agosto dello scorso anno e a seguito di una lunga lotta contro il cancro, lasciando in tutti noi un grande vuoto come artista ma soprattutto come persona.

Una lotta, però, che il cantante ha sempre cercato di tenera nascosta fino a quando non ha deciso di parlarne pubblicamente e apertamente sperando di poter, in questo modo, aiutare altre persone e invogliare all’importanza della prevenzione. 

Impostazioni privacy