Fine di un incubo per Angelina Mango e la mamma: un 49enne in manette

È salita agli onori della cronaca la storia di un uomo del Ferrarese posto nelle scorse ore in manette. A farne le spese la vincitrice di Sanremo e la mamma

Arrestato stalker Angelina Mango Laura Valente
Angelina Mango e la mamma Laura Valente
(Blueshouse.it)

Lei non ne aveva mai parlato prima, ma nelle ultime ore è venuto alla luce che Angelina Mango era, insieme a sua mamma Laura Valente, perseguitata da un uomo che non dava respiro alle due donne. Lettere, chat, messaggi, raccomandate e persino un viaggio fino a Sanremo per cercare di incontrare colei che era diventata il suo idolo e forse molto di più, una vera ossessione.

È l’incubo che ha vissuto la vincitrice del Festival di Sanremo insieme alla madre fino a poche ore fa, quando l’uomo, un 49enne è finito in manette. Ma vediamo come sono andati i fatti.

Angelina Mango e la mamma perseguitate da un uomo: la storia

Angelina Mango stalker arresto
La cantante Angelina Mango (Blueshouse.it)

È un uomo del Ferrarese, di 49 anni, colui che è stato arrestato nella giornata del 22 maggio per una serie di atti persecutori nei confronti di Angelina Mango e la mamma Laura Valente. Un vero e proprio stalker che le due donne aveva denunciato mesi fa quando i contatti con loro erano diventati non solo insistenti ma anche ossessivi così da far preoccupare le due che si sono rivolte alle forze dell’ordine.

Già a febbraio l’uomo, che si trovava in una situazione di fragilità psichica, era finito ai domiciliari con il divieto assoluto di comunicare con la cantante e sua madre. Un provvedimento che era già un avvertimento e che doveva essere un deterrente per fermarlo ma così non è stato.

Il 49enne ha continuato a contattare le due donne arrivando ad avere anche il numero di cellulare di Angelina come si legge sulle pagine dell’Ansa. Circostanze ancora da chiarire che però hanno fatto scattare l’arresto.

Arrestato lo stalker: gli aggiornamenti

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Milano ha deciso che il provvedimento già in atto nei confronti dell’uomo andato inasprito visto il perpetuarsi dei suoi comportamenti. Così i carabinieri di Mesola hanno condotto in manette lo stalker di Angelina Mango e sua madre accompagnandolo all’ospedale Sant’Anna di Cona, in provincia di Ferrara, dove rimarrà per il momento ricoverato nel reparto di Psichiatria per un trattamento sanitario obbligatorio, piantonato dal personale della Polizia penitenziaria. Si chiude così un capitolo molto delicato e alquanto difficile per la giovane artista e sua madre che prima d’ora non aveva mai fatto trapelare nulla. Sicuramente con la mente più libera si potrà meglio dedicare ai prossimi impegni artistici: il lancio del nuovo singolo: “Melodrama” e del suo primo album di inediti “Poké melodrama” in uscita il prossimo 31 maggio.

Impostazioni privacy