Cliff Williams non ci sarà nel tour 2024 degli AC/DC? Le ultime indiscrezioni

Trascorrono gli anni e gli Ac/Dc compiono 50 anni di carriera: in preparazione il tour 2024, a rischio la presenza di Cliff Williams.

Il bassista degli Ac/Dc Cliff Williams
Il bassista degli Ac/Dc Cliff Williams (Blueshouse.it)

Gli anni trascorrono inesorabili e i leggendari Ac/Dc compiono 50 anni di carriera. Nonostante l’età e i dischi accumulati sulle spalle, la band non ha intenzione di andare in pensione, anzi, ha in programma il nuovo tour mondiale per festeggiare cinque decadi a suon di hard&roll, nel loro classico, immutabili stile. Ma il nuovo tour potrebbe avere delle incognite.

Secondo alcune indiscrezioni, infatti, il bassista Cliff Williams potrebbe saltare il tour, per via dell’età e di alcuni problemi fisici che lo stesso musicista aveva rivelato qualche anno fa, alla conclusione del tour di supporto all’ultimo album in studio degli Ac/Dc: “Power Up”. Per l’occasione, Williams aveva annunciato l’addio ai live, troppo stressanti e impegnativi.

Cosa succede in casa Ac/Dc: il nuovo tour mondiale 2024 e il sostituto del bassista Cliff Williams

La band in uno degli ultimi concerti
La band in uno degli ultimi concerti (Blueshouse.it)

Durante un podcast dell’attore comico statunitense Dean Delray, il pubblico è venuto a sapere della mancanza di Williams per il prossimo tour della band australiana. “Ho sentito dire da fonti affidabili che Williams non ci sarà, e che gli Ac/Dc partiranno con un nuovo bassista”, ha dichiarato l’attore, senza però rivelare l’identità del nuovo musicista.

“Lascerò che siano gli Ac/Dc ad annunciare l’ingresso del nuovo turnista”, e poi Delray ha ricordato al pubblico che, tre anni prima, aveva ospitato proprio Williams nella sua trasmissione, e che questi aveva promesso che non sarebbe più partito in tour con la band. Insomma, nonostante gli acciacchi e i mille problemi di salute, la macchina degli Ac/Dc non ha intenzione di fermarsi.

La macchina rock and roll pronta a muoversi nuovamente

È una macchina da soldi, e il leader Angus Young non ha intenzione di bloccare tutto. Una vita on the road, irrefrenabile, per un musicista e una band che hanno scritto la storia dell’hard rock, arrivando anche a un pubblico poco avvezzo a certe sonorità.

Certo è che negli ultimi anni le sostituzioni sono state molteplici, basti ricordare la sostituzione temporanea del vocalist Brian Johnson con Axl Rose, cantante dei mitici Guns N’ Roses. Per il momento, si susseguono le date dal vivo, una delle quali toccherà l’Italia, il prossimo 25 maggio, alla RFC di Reggio Emilia.

Tra l’altro, la band festeggia 50 anni di carriera. Era il 1973 quando i fratelli chitarristi Angus e Malcom mettevano in piedi la prima formazione, per poi pubblicare nel 1975 l’esordio “High Voltage”. Oggi, dopo 17 album, l’ultimo, “Power Up”, uscito nel 2020, e 200 milioni di copie vendute, gli Ac/Dc sono pronti a calpestare i palchi del pianeta, elettrizzando milioni di fan.

Impostazioni privacy