Ricordate Alessio Bernabei dei Dear Jack? Perché decise di lasciare la band: la verità

Alessio Bernabei ed il motivo per cui ha lasciato i Dear Jack e ha intrapreso la carriera, mai veramente decollata, da solista

Che fine ha fatto Alessio Bernabei Dear Jack
Alessio Bernabei, l’ex frontman dei Dear Jack (Blueshouse.it)

Sono stati per alcuni anni una delle band più apprezzate del panorama italiano, soprattutto dai giovani, arrivati al successo grazie alla partecipazione ad “Amici” nel 2013. Parliamo dei Dear Jack, la prima band in assoluto ad essere ammessa tra gli alunni del talent show di Maria De Filippi che tanti talenti ha “sfornato” negli anni, vincitori del premio della critica nell’edizione che ha icoronato Deborah Iurato. Ve li ricordate? La boy band con il suo frontman Alessio Bernabei si è fatta apprezzare in giro per l’Italia vivendo tre anni d’oro, scelta da Kekko dei Modà per aprire i loro concerti, poi qualcosa è cambiato.

I Dear Jack tra alti e bassi, nuove e vecchie formazioni

Dear Jack formazione ufficiale
I Dear Jack nel 2014 ospiti di RTL 102.5 con Gabriele Parpiglia (Blueshouse.it)

Dopo tre anni dal loro esordio ad “Amici” i Dear Jack hanno detto addio al loro frontman, Alessio Bernabei che ha intrapreso la carriera da solista. Il motivo? I rapporti tra il cantante ed il resto della band si erano logorati, non c’era più intesa ed il gruppo, composto da Francesco Pierozzi (chitarra elettrica e acustica), Lorenzo Cantarini (chitarra elettrica, fratello di Giorgio Cantarini), Alessandro Presti (basso) e Riccardo Ruiu (batteria), non andava più d’accordo e le loro strade si sono divise.

“E’ stato triste ammettere che non andavamo più d’accordo su niente, dalle posizioni sul palco ai pezzi, alla conduzione delle interviste” hanno raccontato a distanza di anni i Dear Jack. Il rapporto con Bernabei è stato altalenante. Dopo l’allontanamento è tornato con la sua formazione cambiando nome. I ragazzi riaccogliendo Bernabei ma salutando Lorenzo Cantarini hanno ricostituito nel 2022 il gruppo sotto il nuovo nome Follya e partecipando anche a Battiti Live. L’esperienza non è durata molto ed i Dear Jack sono tornati a farsi lsentire, lo scorso anno, accogliendo come proprio frontman Leiner Riflessi, finalista di “X Factor” e Bernabei che fine ha fatto?

Alessio Bernabei e l’addio ai Dear Jack: la verità

Alessio Bernabei ha rivelato negli anni il perché ha lasciato la band sottolineando che gli altri componenti soffrivano il suo essere frontman e che c’erano tra di loro idee di band diverse, loro credevano di essere una boy band, che fossimo tutti uguali. Per me era diverso, la vedevo come un frontman che spacca, supportato da una band”. Insomma, questo basta per capire come le visioni fossero davvero lontane.

Ma questo non era tutto. Come lo stesso cantante ha raccontato a Rolling Stone, il sogno della musica per lui si era infranto e stare sul palco era diventato un incubo: “Non mi importava più, anche se mi dicevano che avrei fatto l’Arena di Verona, che poi è stato l’ultimo live insieme ai Dear Jack” ha precisato. Ecco allora che c’è stato il confronto con il gruppo. Bernabei ha ammesso che mentre tutti gli altri avevano stretto amicizia lui era “l’anello debole fuori da tutto – ha rivelato – Mi hanno detto che potevo andare. Ci sono rimasto male”.

Impostazioni privacy