Perché amiamo ascoltare (e cantare) canzoni sotto la doccia: la scienza ci dà una spiegazione

Quante volte ci capita di ascoltare musica sotto la doccia e di non riuscire a controllare l’irrefrenabile voglia di cantare? Può sembrare un gesto inconsapevole e comune, ma in realtà c’è una spiegazione scientifica: vediamo di cosa si tratta.

cantare sotto la doccia
Perché amiamo ascoltare e cantare musica sotto la doccia? La spiegazione scientifica (Blueshouse.it)

Avere un proprio momento tutto per sé attraverso l’igiene personale o la beauty routine permette di ritagliarsi nel corso della giornata un pezzettino di relax. In particolar modo sotto la doccia possiamo davvero essere noi stessi, scrollandoci di dosso il peso della giornata.

Non c’è modo migliore per farlo se non ascoltando musica, magari anche accompagnando un bel canto a squarciagola sotto la doccia. In realtà cantare sotto la doccia è una delle azioni più comuni, eppure c’è un motivo scientifico di fondo che dà una spiegazione tecnica e precisa sul perché amiamo farlo. Di seguito, vediamo cosa ci dice la scienza.

Musica sotto la doccia: la spiegazione scientifica

che musica ascoltare sotto la doccia
Perché cantiamo sotto la doccia? (Blueshouse.it)

Per riuscire a scoprire come mai le persone amano così tanto cantare sotto la doccia, bisogna prima soffermarsi sull’atto di ascoltare musica mentre si è intenti a farsi la doccia. Secondo quanto affermato da numerosi studi scientifici, la musica stimola il rilascio di dopamina da parte del nostro cervello.

La dopamina non è altro che un neurotrasmettitore capace di migliorare il nostro umore e apportare effetti benefici. per questo ascoltare musica ci rende subito più felici. Lo stesso effetto si ottiene cantando, come quando si assiste ad un concerto o cantiamo la nostra musica preferita. Cantare sotto la doccia, però, ha un’azione ancora più positiva sul nostro umore e la scienza ci spiega perché.

Perché le persone cantano sotto la doccia

Anche se ascoltare musica e cantare, come abbiamo visto, scatena un meccanismo biologico del tutto positivo e benefico, in realtà cantare sotto la doccia ci rende in un certo senso più liberi oltre che più di buonumore.

Ciò dipende molto anche dall’ambiente. Infatti, le pareti della doccia e il rumore dell’acqua permettono alla nostra voce di essere ovattata e protetta, in modo che il rumore dell’acqua sia uno sfondo abbastanza rumoroso da coprire il nostro canto. In questo senso, sotto la doccia ci sentiamo non soltanto più intonati di quanto magari non lo siamo senza lo scrosciante suono dell’acqua che scorre, ma anche meno timidi favorendo così il nostro cantare.

Nello specifico una ricerca effettuata dall’Università Tsurumi a Yokohama, in Giappone, ha infatti rivelato come cantare anche soltanto per tre minuti, più o meno la durata di una canzone, permette al nostro cervello di innescare un meccanismo di abbassamento del cortisolo, ovvero l’ormone dello stress.

In questo modo, cantare ci permette di armonizzare la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca e la respirazione in modo da renderci subito più rilassati. Perché dunque amiamo cantare sotto la doccia? Semplice, scientificamente ci rende più felici e allontana lo stress. E la nostra autostima ringrazia.

Impostazioni privacy