Mark Knopfler: dal blues al rock, la storia incredibile fino ai Dire Straits

Mark Knopfler è una leggenda della musica, il leader dei mitici Dire Straits ha scritto alcune delle pagine più belle della musica rock.

Il musicista Mark Knopfler
Il musicista Mark Knopfler (Blueshouse.it)

Nato in Scozia, nel 1949, nella città di Glasgow, il musicista Mark Knopfler è noto soprattutto per aver fondato e guidato il gruppo rock Dire Straits, autori di autentici capolavori che hanno segnato un’epoca. Con la sua band, Mark ha collezionato milioni di dischi venduti, premi, esibizioni memorabili, e anche da solista, quando la band è stata dismessa, ha proseguito ottenendo un ottimo successo.

Knopfler è annoverato come uno dei maggiori esponenti del rock, grazie al suo stile chitarristico inconfondibile. Il suono della sua chitarra è riconoscibile sin dal primo istante, ed è sinonimo di classe e di eleganza. La sua chitarra ha una carica poetica unica, per un mix tra rock e blues che ha segnato alcune pagine indelebili nella storia della musica.

La carriera di Mark Knopfler, tra Dire Straits e dischi da solista, tra rock e blues

I Dire Straits in tour negli anni '80
I Dire Straits in tour negli anni ’80 (Blueshouse.it)

Una chitarra Höfner V2 Super Solid rossa fiammante è il primo strumento acquistato, all’età di 14 anni, grazie al quale, Mark impara a suonare da autodidatta, imparando i pezzi dei suoi artisti preferiti, come B.B. King, Jimi Hendrix e Bob Dylan. Influenzato proprio dai suoi eroi, da adolescente mette in piedi la sua prima band, proponendo brani folk e blues rock.

All’inizio degli anni ’70, Mark si laurea in letteratura inglese all’Università di Leeds e inizia svolgere il lavoro di giornalista prima, di insegnante poi. Nel frattempo, insieme al chitarrista Steve Phillips, forma il duo blues The Duolian String Pickers. Nel 1973, il musicista, insieme a suo fratello David, si trasferisce a Londra. Qui, Mark si dà da fare, deciso a svoltare con la musica.

Si unisce a diverse band, suona nei locali, cover e brani originali, specializzandosi soprattutto nel folk rock e nel blues classico, fino a formare con suo fratello i Café Racers, un gruppo rockabilly durato solo pochi mesi. La svolta arriva quando, nel 1977, conosce il bassista John Illsley, amico e collega di suo fratello. Illsley si unisce ai Café Racers, per poi decidere con Mark di formare un’altra band.

La fondazione dei Dire Straits e il cammino verso il successo

Insieme al batterista Pick Withers, di formazione blues e jazz, il quartetto cambia nome, battezzandosi Dire Straits, che significa ironicamente “terribili ristrettezze”, alludendo alla precarietà economica dei giovani musicisti. Le prime prove vertono su composizioni blues, folk, punk e country, ancora non c’è un’identità precisa.

Mark Knopfler, in questo periodo, scrive tantissimi testi e si occupa dei principali arrangiamenti. È lui il leader della band e, tra il 1977 e il 1978, affina il suo stile, componendo brani che ben presto diventato iconici. Tra questi, troviamo “Water of love”, “Six blade Knife” e “Sultans of swing”.

Lo stile chitarristico di Knopfler colpisce lo speaker dj della BBC Charlie Gillett. Grazie a Gillett, i Dire Straits trovano il loro primo contratto discografico, nel 1978 esce il primo omonimo album, passando inosservato, nonostante le ottime recensioni.

Il secondo album, “Communiqué” va meglio, ma ancora non basta per incidere il nome Dire Straits nella storia della musica. È soltanto con il terzo studio album, “Making Movies”, pubblicato nel 1980, che il gruppo inizia ad avere un grande successo, grazie ai leggendari singoli “Romeo and Juliet” e “Tunnel of Love”.

Gli anni ’80, la fine e la carriera solista

Love over Gold” è ancora un successo, e mette in mostra arrangiamenti più complessi, con spiccate influenze jazz e progressive. Knopfler, per tutti i primi anni ’80, inizia a scrivere colonne sonore per il cinema. La sua chitarra e la sua penna sono molto richieste. Nel 1985 esce il quinto album della band, “Brothers in Arms” che gode subito di una fama inattesa.

I singoli “Walk of Life”, “Money for Nothing”, “Your Latest Trick” e “So Far Away” ottengono un successo clamoroso. Il successo è talmente enorme che i Dire Straits iniziano un tour lungo anni, costituito da centinaia di tappe e numerosi progetti paralleli. Soltanto nel 1991, viene pubblicato il sesto ed ultimo album in carriera, “On Avery Street”.

Stanchi della vita on the road e dell’attenzione della stampa, i membri del gruppo decidono di separarsi, per trascorrere più tempo insieme alle proprie famiglie. “Considero i Dire Straits come un luogo meraviglioso da visitare, ma non in cui fermarsi per viverci” dice Mark dopo lo scioglimento.

Il primo album solista è del 1996, si intitola “Golden Heart”, le atmosfere sono più folk celtiche, meno aggressive, e da qui inizia una nuova fase nella carriera del cantante, con la pubblicazione di tanti dischi solisti, fino ad oggi. Estraneo a ogni forma di virtuosismo ostentato, Knopfler ha adottato un’impostazione particolare, suonando senza plettro e muovendo le dita in modo non consueto.

Impostazioni privacy