Laura Pausini è in giro per il mondo, il tour è diviso in tre atti: passato, presente e futuro

Laura Pausini in tour: l’artista è in giro per i palazzetti più prestigiosi di Italia, Europa, America Latina e Stati Uniti per festeggiare 30 anni di carriera

Laura Pausini tour
Laura Pausini su palco di Rimini, data zero del Laura Pausini World Tour 2023/2024 (Blueshouse.it)

30 anni di musica, di successi e di buona musica, italiana, apprezzata in tutto il mondo. Laura Pausini è pronta a festeggiare questo traguardo importante insieme al suo pubblico, quello che l’ha resa l’artista italiana più premiata in assoluto nel mondo con il “Laura Pausini World Tour 2023/2024”.

È reduce dal premio come Latin Recording Academy Person Of The Year 2023, e dopo 5 anni di stop ritorna in tour a livello mondiale. L’artista romagnola avrà un fitto calendario che la porterà ad esibirsi nei palasport più prestigiosi di Italia, Europa, America Latina e Stati Uniti. Dopo le anteprime già lanciate e la data zero dello scorso 8 dicembre a Rimini, la tournée mondiale, si concluderà il 6 aprile 2024 al Madison Square Garden di New York.

Laura Pausini: cosa vedremo in tour

Laura Pausini in concerto
Laura Pausini in concerto a Rimini (Blueshouse.it)

Il tour di Laura Pausini sarà un vero e proprio spettacolo nel corso del quale la cantante ripercorrerà i suoi 30 anni di musica. Un momento attesissimo per l’artista che ha detto di aver studiato e di essersi preparata molto disegnando un preciso quadro di come avrebbe voluto il suo ritorno sul palco. Affianco a lei in questo progetto c’è Luca Tommassini che è co-regista. “Con me ha dato vita a uno show in 3 atti – spiega la Pausini – seguendo una linea concettuale che gioca con presente, futuro e passato”.

Al lavoro anche altri artisti come Fabio Novembre, Paolo Carta, Francesco De Cave e Susanna Ausoni che hanno collaborato affinché la cantante potesse tornare live al meglio, con la sua nuova musica, rimettendosi ancora una volta alla prova. Come? “In tutti i modi in cui sono riuscita a sfidarmi – dice la Laura nazionale – musicalmente, mentalmente, emotivamente, fisicamente anche”.

Laura Pausini in tour: quali sono i tre atti

Come anticipato il concerto si divide in tre atti. Nel primo è il rosa a dominare, tra le luci, la scenografia ed i costumi ed un mix di canzoni che vanno tra il presente con “Il primo passo sulla luna”, “Durare” e “Un buon inizio” per continuare con hit di repertorio: “Frasi a metà”, “Io canto” e “Un’emergenza d’amore” per passare alla sfera più intima, piano-voce, con “Celeste” e poi ancora “Resta in ascolto”, “Anime parallele”, le canzoni iconica come “Tra te e il mare” e “Come se non fosse stato mai amore” fino a “Primavera in anticipo”.

Il secondo atto si apre con la volta di “Scatola” per tornare a “E ritorno da te” ed una serie di medley con brani come “Non ho mai smesso”, “In assenza di te”, “Benvenuto, simili” e con uno spazio dedicato alla violenza sulle donne durante il quale il palco si tinge di rosso. A seguire “Vivimi”, “Sorella terra” “Zero”. Terzo e ultimo atto nel quale prevale il nero ed il bianco, si parte con “Invece no” e altri grandi successi come “Incancellabile”, “Strani amori” e la “La solitudine”, brano con il quale è partita la sua carriera.

Impostazioni privacy