Irama, pronto alla svolta dopo Sanremo: “Mi allontanerò sempre di più dal mio mondo”

Irama e la svolta artistica: tutto parte da Sanremo per continuare nei prossimi mesi. Uno step evolutivo in arrivo

Irama svolta Sanremo cosa cambia
Irama nella cover realizzata per Sanremo (Blueshouse.it)

È uno dei grandi protagonisti del Festival di Sanremo 2024 e si dice pronta a portare all’Ariston una canzone intensa e molto personale, una piccola anticipazione di quello che avverrà dopo la kermesse. Un nuovo inizio con un nuovo album e anche un tour. Parliamo di Irama, vincitore di “Amici” e voce amatissima della musica italiana, reduce dal disco e dalla tournée di successo in coppia con Rkomi.

L’artista anticipa ai microfoni di TgCom24 di essere pronto a compiere un nuovo step evolutivo dal punto di vista del suo lavoro artistico e della sua carriera e dunque pronta ad una nuova ed ulteriore svolta. Ma perché?

Irama e la svolta artistica: si parte con Sanremo

Irama svolta Sanremo motivo
Il cantante Irama (Blueshouse.it)

Spero di non abituarmi mai a un determinato stile. Credo che la metamorfosi sia uno stato naturale per un artista ha spiegato Irama incontrando la stampa. Il cantante, dunque, ci anticipa che di qui a poco tutto cambierà e che il sound che proporrà sarà diverso da quello ascoltato fino ad ora. L’obiettivo è puntare ad una organicità di suono:Mi sto allontanando dal mondo del beat, più artefatto, per lavorare di più con i musicisti”.

Anticipa, infatti, che nel nuovo album il lato orchestrale sarà importante e forse ci sarà spazio anche per il gospel, uno stile che ama molto e al quale si sta avvicinando con grande rispetto e molto studio. Tutto inizia dunque con “Tu no”, il singolo in gara a Sanremo che, ad onor del vero non ha ricevuto pagelle incoraggianti dalla critica, nel quale ascolteremo una voce quasi “strappata” per un brano che è personale, molto ma senza aggiungere altro.

Per il momento l’artista non è intenzionato a dire né a chi è dedicato e né tantomeno di cosa parla. Un brano importante che richiede un bel riscaldamento dal punto di vista della voce, perché ricca di dinamiche, anticipa: “Per eseguirla al meglio devo presentarmi con un bel riscaldamento, come fossi a metà di un concerto. E poi cantare un pezzo così personale ti scava dentro“.

Presto un evento speciale

È l’intensità del suo brano sanremese che ha spinto Irama a rivolgersi a Riccardo Cocciante per la serata dei duetti presentando la canzone “Quando finisce un amore”, che proprio quest’anno compie 50 anni. C’è tanto lavoro, dunque, per questo Festival da parte dell’ex allievo di “Amici” che però si lascia sfuggire che oltre all’album e al ritorno con la musica dal vivo, presto ci sarà un evento speciale. Per il momento insieme al suo produttore Shablo non si può sbilanciare ma ha ammesso: “Non vedo l’ora di annunciarlo, è per me una cosa importantissima. Lo dirò presto”.

Impostazioni privacy