Il Volo, “Ma cosa significa tutto questo?” Manca poco al Festival e spunta la verità

Il testo di “Capolavoro” de “Il Volo” per Sanremo 2024 e che cosa rappresenta. Le chiavi di lettura che vanno a comporre il brano del trio.

"Capolavoro" de Il Volo per Sanremo 2024 ed il significato
Il Volo Capolavoro (Blueshouse.it)

Il brano “Capolavoro” de “Il Volo” a Sanremo 2024 è tra i più attesi tra quelli in gara. Il gruppo composto da Ignazio Boschetto, Gianluca Ginoble e Piero Barone sta lasciando i suoi tanti ammiratori in trepidante attesa.

Il trio mancava da troppo tempo dalla prestigiosa platea del teatro Ariston. Ed ora avverrà il ritorno de “Il Volo” a Sanremo 2024 con “Capolavoro”, il cui testo è profondo e pieno di significativi intensi.

C’è chi ha avuto modo di ascoltare la canzone de “Il Volo” e di potere studiare per bene il testo di “Capolavoro”, analizzandone in toto le sfaccettature emotive che i tre ragazzi tradurranno in voce melodiosa dal palco.

La stampa specializzata ci ha visto una sorta di continuità con “Grande amore”, il brano che i tre tenori (in realtà due, perché c’è Gianluca Ginoble che canta in qualità di baritono, n.d.r.) cantarono con grande entusiasmo al Festival di Sanremo 2015. E che permise loro di trionfare in quella edizione.

“Capolavoro” testo e significato, la canzone de “Il Volo” per Sanremo 2024

Il testo di "Capolavoro" de Il Volo per Sanremo 2024 ed il significato
Il Volo (Blueshouse.it)

Questo fil rouge che unirebbe idealmente “Grande amore” e “Capolavoro” sembra sia rappresentato dalla esistenza di una persona speciale. Con in più il fatto di giocare molto sulle sonorità create dall’orchestra.

La presenza di qualcuno che sentiamo possa fare la differenza per noi, nelle nostre vite, rappresenta qualcosa che può incarnare la perfezione. Quando siamo innamorati, la persona che ci fa vibrare il cuore rappresenta per noi una creazione priva di difetti. Rappresenta il nostro capolavoro, per l’appunto.

I giudizi sul brano sono molto positivi e questo ha fatto diventare ancora più solida la convinzione in molti addetti ai lavori riguardo al fatto che il gruppo possa dire la sua per la vittoria finale. Il testo è il seguente:

di E. Roberts – S. Marletta – M. Tenisci
Ed. Music Union/MT Ed. Mus. di Michael Tenisci/Il Volo/ Oracle Ed. Mus. di Ernesto Ginoble – Milano – Roma

Io che sto seduto dentro a un cinema
A sognare un po’ d’America e un po’ di casa tua
E mi chiedo sempre quanto durerà
Questo amore infinito che infinito non è Io che mi sentivo perso
Una vela in mare aperto
E all’improvviso tu, tu
Cadi dal cielo come un capolavoro
Prima di te non c’era niente di buono
Come se
Tu fossi l’unica luce a dare un senso
E questa vita con te
È un capolavoro
Guarda come sta piovendo
Ma è stupendo averti qua
Maledetto tempo che ti da
E poi ti porta via
Io che mi sentivo perso
Come un fiore nel deserto
E all’improvviso tu, tu
Cadi dal cielo come un capolavoro
Prima di te non c’era niente di buono
Come se
Tu fossi l’unica luce a dare un senso
E questa vita con te
È un capolavoro
Cadi dal cielo come un capolavoro
Prima di te non c’era niente di buono
Come se
Tu fossi l’unica luce a dare un senso
E questa vita con te
Sì, la mia vita con te
È un capolavoro

Il Volo vuole vincere ancora a Sanremo. Ed i loro ammiratori hanno già cominciato da settimane a sostenerli con forza sui social.

Impostazioni privacy