Bnkr44, di cosa parla la canzone con la quale esordiranno al Festival di Sanremo

Bnkr44, di cosa parla la canzone di Sanremo: un tuffo nel cuore del brano della band esordiente che arriva al Festival

Bnkrr44 cosa parla canzone Sanremo
Bnkrr44 nella cover realizzata per Sanremo (Blueshouse.it)

Il loro nome sembra difficile da pronunciare perché ricorda un po’ le sigle del codice fiscale ma i Bnkr44 assicurano che non è nato da un capriccio. È, invece, il simbolo del loro luogo, quello in cui suonano e della loro data di nascita. “Un 4 aprile abbiamo inaugurato il Bunker, la nostra sala di registrazione” hanno rivelato in una intervista a La Repubblica.

I sei giovani che arrivano dalla provincia toscana e precisamente da Villanuova, un paesino in provincia di Empoli, hanno vinto la sfida di Sanremo Giovani insieme a Clara e ai Santi Francesi grazie al brano “Effetti speciali”, scritto e prodotto interamente dalla band, una 2.0 che si propone di portare novità sul palco dell’Ariston attraverso il brano inedito in gara: “Governo Punk”.

Bnkrr44, di cosa parla la canzone di Sanremo “Governo Punk”

Bnkrr44 significato canzone Sanremo
la band dei Bnkrr44 (Blueshouse.it)

“Governo Punk” è stata scritta da quattro dei componenti dei Bnkr44. La firma è di Piccolo (Duccio Caponi), Faster (Andrea Locci), Erin (Dario Lombardi) e Fares (Pietro Serafini) che hanno lavorato insieme a Marco Vittiglio e Jacopo Ettorre.

Di cosa parla la canzone? “È la rappresentazione di uno stato d’animo, di una ribellione, la fuga dalla noia della provincia, l’uscire fuori dai canoni e da ciò che è standardizzatoha raccontato la band in una intervista ad Askanews Il Governo Punk del titolo siamo noi, che viviamo secondo le nostre regole”. Un racconto di quello che accade in provincia ma anche un racconto di quello che i giovani d’oggi vogliono, andare oltre l’immobilismo e virare verso il cambiamento. “In giro non c’è niente di che, in provincia la nebbia è la stessa dal 2003” canta il gruppo che promette di farsi conoscere e riconoscere.

Il sound della canzone

I giovani della provincia di Empoli spiegano che il loro brano è leggero ma non senza significato ma anche energico e divertente. “Non è un brano né punk, né politico, a dispetto di quello che il titolo potrebbe suggerire” ha voluto precisare la band. Il brano porta a Sanremo un mix di punk, rock e pop con un ritornello che contiene un “eh eh eh”. Si tratta di un mix diverso dal solito che porta anche delle note urban con il pop che incontra il rock e l’elettronica.

Impostazioni privacy