Sounds Of The Unborn: il primo album di un feto

Elizabeth Hart - Psychic Ills

Non c’è frase più azzeccata di “La musica è come la vita, si può fare in un solo modo, insieme” di Ezio Bosso per raccontare questo nuovo album, particolare ed inedito.

È stato registrato il primo album al mondo, con la registrazione dei suoni di un feto all’interno dell’utero materno, uscirà ad aprile e si chiamerà "Sounds Of The Unborn”.

L’album è stato realizzato dalla bassista dei Psychic Ills Elizabeth Hart e Ivan Diaz Mathé che hanno registrato e trasformato in musica i movimenti uterini della loro bambina.

L’album verrà pubblicato a nome Luca Yupanqui.

La visione di un album "unico"

Di certo è il risultato di un esperimento molto particolare, ottenuto utilizzando la tecnologia MIDI biosonica, collegato da una parte al pancione della mamma e dall’altro a dei sintetizzatori che, utilizzati dal padre, hanno trasformato le vibrazioni trasmesse dall’utero in suoni elettronici.

Sono stati raccolti circa 5 ore di suoni, che poi si sono trasformate in tracce e successivamente in un disco.

È straordinario pensare che cosa si possa fare con l’amore e con la musica.

Viva la musica e viva la vita!

Siete curiosi di conoscere il frutto che ne uscito da questa geniale composizione?

Ecco il video di una delle tracce che si chiama Luca Yupanqui - V4.3 pt. 2

 

Post dell'Autore

Articoli correlati