David Gilmour, quanto costano i biglietti dei concerti di Roma a settembre ed ottobre

C’è grande attesa per i concerti che David Gilmour terrà nell’Urbe, tra le gloriose rovine romane. Quali sono le tipologie ed i relativi costi dei tagliandi.

Quanto costano i biglietti per i concerti di David Gilmour a Roma
David Gilmour canta sul mare (Blueshouse.it)

David Gilmour canterà e suonerà nella Città Eterna. E già in tanti si sono mobilitati per riuscire ad accaparrarsi i tagliandi ufficiali, che consentiranno loro di potere ascoltare la musica inavvicinabile di uno dei talenti più floridi che abbiano mai calcato le scene musicali in tutta la storia.

Riguardo a chi sia David Gilmour non c’è certo bisogno di fare alcuna presentazione. La sua fama lo precede, grazie al periodo lungo quasi trent’anni che lui ha vissuto come membro fondamentale dei Pink Floyd. Dal 1968 al 1995 David Gilmour ha creato, composto ed espresso vera e propria arte sottoforma di note musicali.

Ed anche quando poi ha cominciato il suo percorso da solista le cose non sono cambiate. L’inglese proveniente da Cambridge ha sempre espresso sensibilità, estetica e simbolismo con la sua musica. Il successo non l’ha mai abbandonato.

E di certo le cose non cambieranno con “Luck and Strange” il suo prossimo album da solista che uscirà il prossimo 6 settembre 2024. Tra l’altro, comprando questo disco, scatta il diritto ad accedere alla prelazione sui biglietti per i concerti che lo stesso Gilmour terrà a Roma tra settembre ed ottobre.

David Gilmour, quanto costano i biglietti delle tappe romane

Quanto costano i biglietti per i concerti di David Gilmour a Roma
David Gilmour in concerto (Blueshouse.it)

Lui si esibirà in sei concerti al Circo Massimo, per l’appunto tra settembre ed ottobre (qui le date ufficiali comunicate, n.d.r.). La prevendita scatta oggi, 15 maggio, e proseguirà anche i giorno 16. Da venerdì 17 ci sarà invece la vendita libera a partire dalle ore 09:00.

Il ventaglio di scelta per quanto riguarda i biglietti prevede i seguenti servizi, con relativicosti:

PLATEA GOLD: 245,43 euro (200 euro a biglietto più prevendita di 30, più service free a 15,43 euro);

STALLS (PRIMA FILA SUBITO SUCCESSIVA ALLA PLATEA GOLD): 195,50 euro più circa 45 euro tra prevendita e service free;

PLATEA NUMERATA SETTORE 2: 149,50 euro più circa 45 euro tra prevendita e service free;

TRIBUNA NUMERATA SETTORE 1: 145,50 euro più circa 45 euro tra prevendita e service free;

TRIBUNA NUMERATA SETTORE 2: 195,50 euro più circa 45 euro tra prevendita e service free;

TRIB. NUMERATA SETTORE 3: 115 euro più circa 45 euro tra prevendita e service free;

Per l’acquisto dei biglietti sulla piattaforma TicketOne è prevista anche l’attivazione di due specifiche tipologie per la platea a visibilità ridotta. Maggiori informazioni verranno rilasciate in tal senso a partire dal 17 maggio. E Gilmour si è espresso in passato in relazione alla eventualità che possa avvenire una reunion dei Pink Floyd, con modalità inedite e futuristiche, mai viste prima.

Impostazioni privacy