Sanremo 2025, dal totonomi già fuori Carlo Conti: gli altri conduttori in pole

Chi prenderà il posto di Amadeus a Sanremo 2025? Il totonomi è partito praticamente a Festival ancora in corso e tra i diversi nomi, quello di Carlo Conti sembra essere fuori dai giochi.

sanremo 2025 carlo conti dice no
Nel totonomi di Sanremo 2025 sarebbe già fuori Carlo Conti (Blueshouse.it)

Come sarà Sanremo nel dopo Amadeus? La gara dei papabili è iniziata a competizione canora ancora in corsa, complice un Fiorello quanto mai gasato per l’ultimo Festival dell’amico. Nomi però non ne sono usciti se non a kermesse conclusa.

Da lunedì però non si fa altro che parlare di come sarà il Sanremo 2025, di chi e di come si potrà sostituire Amadeus. E del resto l’eredità che lascia il conduttore è pesantissima; un dato su tutti, la finale di sabato 10 febbraio ha raggiunto il 74% di share. Dati che non si vedeva dal ’93 e che lanciano un’ombra su chiunque decida di accettare la sfida.

Perché di sfida si deve parlare. Certo dopo il declino dei primi 10 anni del Duemila, Sanremo ha cominciato a riprendere fermento con i big che hanno deciso di tornare all’Ariston e grazie a personaggi come Carlo Conti (guarda caso un altro che viene dal mondo delle radio, ndr) che hanno saputo dove mettere le mani e risollevare questo patrimonio. Dai suoi Sanremo in poi è stato un continuo crescendo; l’apice sembrava essere arrivato con il triennio Baglioni, non si pensava che qualcun altro potesse fare meglio e, invece, Amedeo Sebastiani, che Sanremo l’ha sognato una carriera intera, ha dimostrato il contrario.

Ma allora chi verrà dopo riuscirà sicuramente? La situazione è diversa rispetto a quando Bagliani lasciò; Amadeus ha fatto crescere Sanremo -tutto il suo universo dal pre al post al contorno contemporaneo- in una maniera tale che sarà davvero difficile riuscire a mantenere così alta l’asticella.

Ma, quindi, quali sono i nomi in lizza?

Il Sanremo 2025 che verrà, Carlo Conti è davvero fuori?

carlo conti a sanremo 2025
Carlo Conti con le Arisa ed Emma al Sanremo 2015 (Blueshouse.it)

Esattamente 10 anni dopo il Sanremo che consacrò in maniera definitiva Il Volo, Carlo Conti potrebbe ritrovarsi sull’Ariston. Il suo è uno dei primi nomi usciti per il post Amadeus e non a caso. Come si diceva, nel 2015 Conti prende le redini della kermesse che porterà avanti per 3 anni.

È stato l’anno in cui sul palco abbiamo cominciato a vedere co-conduttori diversi ogni sera -l’unico che è riuscito a portare in Rai Maria De Filippi-, ma anche quello che ha cominciato a far risalire la china degli ascolti; una media del 50% e il Sanremo più visto dal 2006. Numeri questi che oggi farebbero impallidire la Rai eppure è da Carlo Conti che inizia il percorso di crescita sanremese portato all’apice da Amadeus.

Il conduttore però dopo i primi giorni di testa a testa con altri nomi, sembra già essere fuori dai giochi. La conduzione dei Tale e Quale -ed universi affini- richiede tempo proprio nel periodo di preparazione sanremese. Inoltre, gli ottimi ascolti del programma potrebbero spingere i vertici Rai a rinunciare alla sua presenza all’Ariston.

E se fosse un Sanremo delle donne?

Angelina Mango è stata la prima artista donna a vincere Sanremo dopo una decade, e se il prossimo Sanremo fosse affidato completamente ad una donna (che pure non si vede alla conduzione dal 2010, ndr)?

In pole c’è il nome di Antonella Clerici che, complice Fiorello, ha già detto sì. A fianco al suo nome però ci sarebbe quello di Alessandro Cattelan che di anni alla conduzione ne ha parecchi e comunque arriva dal mondo della musica -a parte l’aver tentato la carriera da cantante con Broccoletti, ai Millennials All Music e MTV diranno sicuramente qualcosa, oltre X Factor si intende.

Uno degli altri nomi che si fa strada è quello di Paolo Bonolis che ha il contratto in scadenza con Mediaset e si è detto pronto al cambiamento. Tanto che Fabrizio Corona dà la cosa ormai per certa.

A questo ultimi si aggiunge poi un duo che piace tantissimo agli utenti web ovvero Laura Pausini e Paola Cortellesi, entrambe reduci da successi lavorativi importantissimi e che hanno un rapporto che potrebbe riproporre quello degli Amarello. Certo due donne coinvolgenti come loro all’Ariston sarebbero bellissime da vedere.

Impostazioni privacy