Sanremo 2024, “Togliete il Festival ad Amadeus” violazioni dal conduttore, cosa rischia

A Sanremo 2024 c’è chi non vorrebbe Amadeus a causa di un comportamento non lecito e che ha generato anche una pesante multa.

Sanremo 2024 Codacons e Assourt vogliono togliere il Festival ad Amadeus
Amadeus (Blueshouse.it)

Sanremo 2024 avrà regolarmente luogo con tutti i protagonisti che erano stati annunciati durante gli scorsi mesi. Ma c’erano stati dei momenti tali da fare temere degli sconquassamenti dell’ultimo minuto, che avrebbero potuto avere delle conseguenze enormi ed in negativo sul Festival di quest’anno.

Alla kermesse in terra ligure mancano solamente tre settimane, giorno più giorno meno. Ed un cambio in corso avrebbe comportato ricominciare da zero per quanto riguarda certe situazioni legate a Sanremo 2024. Va detto che c’era stato un esposto avanzato da alcune categorie di tutela dei consumatori.

Nella fattispecie erano stati il Codacons e la Associazione Utenti dei Servizi Radio e Tv ad alzare la voce contro la Rai e contro Amadeus. La vicenda alla base di queste proteste è decisamente controversa ed in questo caso delle conseguenze ci sono state.

La soluzione ha portato ad una sanzione comminata alla Televisione di Stato per pubblicità occulta, con Codacons ed Assourt che hanno chiesto in particolare ad Amadeus e ad un altro personaggio celebre di procedere con un risarcimento danni agli utenti.

Sanremo 2024, le associazioni dei consumatori chiedono la testa di Amadeus

Codacons e Assourt vogliono togliere il Festival ad Amadeus
Chiara Ferragni ed Amadeus (Blueshouse.it)

La richiesta è di un risarcimento agli abbonati Rai, chiedendo ad Amadeus ed a Chiara Ferragni di pagare la multa comminata alla Rai. Ancora una volta quindi viene tirato in ballo il nome della famosa influencer, dopo la ben nota e brutta vicenda dei panettoni Balocco.

Vicenda per la quale adesso la Procura di Milano ha indagato la Ferragni per truffa aggravata. Secondo il Codacons e la Assourt, Amadeus e la moglie di Fedez si sarebbero resi autori di un illecito legato alla pubblicità occulta.

La cosa riguarda il Festival di Sanremo del 2023, con nel mirino le serate del 7, 8 e 9 febbraio scorse, come specificato in un comunicato congiunto rilasciato dalle due associazioni. In quelle circostanze sarebbe stata fatta menzione, al pari di una vera e propria sponsorizzazione, del profilo Instagram della Ferragni

Alla Rai era stato pertanto chiesto di sospendere Amadeus, con l’azienda che è stata condannata dall’Agcom – Il Garante delle Comunicazioni – a pagare una multa da 170mila euro. Quanto avvenuto avrebbe infatti violato il codice etico.

La Tv di Stato sembra abbia inoltrato ricorso al Tar del Lazio avverso questa sanzione. Ma per quanto riguarda Amadeus non ci dovrebbe essere alcuna conseguenza. Anche perché una sospensione od una sua sostituzione nei suoi confronti sono del tutto impensabili adesso.

A Sanremo 2024 manca meno di un mese ed Amadeus è il direttore artistico oltre che il conduttore del Festival. Rimpiazzarlo vorrebbe dire rovinare tutto, senza che ci sia il tempo necessario da parte di un eventuale sostituto per potere preparare come si deve l’evento.

Impostazioni privacy