“I Fratelli De Filippo”, utenti furiosi con la Rai per quanto successo

La messa in onda de “I Fratelli De Filippo” è stata assai elogiata ma nel bel mezzo è accaduto qualcosa di molto brutto.

"I Fratelli De Filippo" e la polemica con la Rai per la troppa pubblicità
La locandina de “I Fratelli De Filippo” (Blueshouse.it)

“I Fratelli De Filippo” è andato in onda su Rai 1 nel corso della serata di martedì 16 gennaio 2024. Con questa scelta che ha dato una ideale continuità alla celebre commedia di Eduardo De Filippo “Natale in casa Cupiello”, trasmessa allo scoccare della mezzanotte dello scorso 25 dicembre su Rai 3.

Il film “I Fratelli De Filippo” è una pellicola realizzata nel 2021 per la regia di Sergio Rubini e che narra, in maniera romanzata per adattarla al grande pubblico, quelle che sono le vicende dei fratelli Eduardo, Titina e Peppino De Filippo.

Il film “I Fratelli De Filippo” è incentrato in particolar modo sui primi anni di carriera dei tre, che poi intrapresero dei percorsi differenti. In particolare Peppino ed Eduardo De Filippo finirono con il litigare e questo li portò ad andare in scena senza rivolgersi la parola.

Il primo poi si diede al cinema ed alla televisione, a differenza del secondo che ha sempre amato il teatro. Già ai tempi la critica ed il pubblico si espressero in maniera positiva nei confronti di questo lavoro cinematografico, ora riproposto in tv.

“I Fratelli De Filippo”, proteste social degli utenti

"I Fratelli De Filippo" e la polemica con la Rai per la troppa pubblicità
Una scena de “I Fratelli De Filippo” (Blueshouse.it)

C’è però un aspetto che ha dato davvero fastidio a molte persone sintonizzate su Rai 1. E parecchi di questi ne hanno parlato in maniera stizzita sui social network, non nascondendo il loro disappunto.

Secondo non pochi utenti questa opera che intende omaggiare tre mostri sacri del teatro italiano e mondiale sarebbe stata maltrattata da delle scelte imposte per via di esigenze commerciali che purtroppo spesso hanno la meglio.

“Troppa pubblicità, così non si fa”. Le interruzioni per mandare in onda degli spot hanno parzialmente rovinato una esperienza che altrimenti sarebbe stata certamente più piacevole. E purtroppo i tagli sembra che non siano stati studiati in maniera così virtuosa.

A volte gli spot hanno fatto la loro comparsa nel bel mezzo di momenti significativi di quelle che sono state le vicende coinvolte. Ed anche la scelta di guadagnare tempo tagliando i titoli di coda ha fatto storcere il naso non a pochi.

Per il resto la Rai ha mandato in onda l’ennesimo prodotto di qualità, che per il 2024 vedrà un vero e proprio arsenale puntato contro alla concorrenza rappresentata da Mediaset ed anche dalle varie emittenti in streaming.

Da “Doc – nelle tue mani” che è già cominciato con la sua terza stagione fino a “Don Matteo 14” e “Mare fuori 4” e tante altre fiction, da questo punto di vista la Rai sa già che totalizzerà tantissimi ascolti e risultati molto soddisfacenti.

Impostazioni privacy