“Elf Me”, tutto sul film di Natale interpretato da Lillo Petrolo

Lo scorso 24 novembre, sulla piattaforma Amazon Prime, è uscito il nuovo film di Natale interpretato da Lillo: “Elf Me”. Di cosa parla.

Il film natalizio “Elf Me”
Il film natalizio “Elf Me” (Blueshouse.it)

Su Amazon Prime è uscito qualche giorno fa il nuovo film natalizio interpretato da Lillo Petrolo, “Elf Me”. Il simpatico comico romano recita in una favola leggera che conquisterà adulti e bambini, mettendo in risalto i valori e le atmosfere natalizie. Il protagonista è un elfo di nome Trip, interpretato appunto d Lillo, ma nel cast troviamo anche Anna Foglietta, Federico Ielapi, Giorgio Pasotti, Caterina Guzzanti e Claudio Santamaria.

Prodotto da Lucky Red, Goon Films e Amazon MGM, “Elf Me” presenta una sceneggiatura a firma di Gabriele Mainetti, Giovanni Gualdoni, Leonardo Ortolani, Marcello Cavalli e Tommaso Renzoni. Nella colonna sonora, inoltre, troviamo un classico del Natale, “Christmas (Baby please come home)”, cantato da Annalisa. Insomma, un film con un cast e una produzione stellare, visto anche il budget speso.

Il film di Natale “Elf Me”: Lillo interpreta l’elfo Trip in una commedia divertente e dai sani valori

illo interpreta l'elfo Trip
illo interpreta l’elfo Trip (Blueshouse.it)

Trip non è il classico elfo aiutante di Babbo Natale, buono e ubbidiente, ma è un pasticcione che non sa dosare bene il proprio potere. Proprio a causa di uno di questi guai, conosce Elia, interpretato da Ielapi, un ragazzino dislessico bullizzato a scuola, figlio di un papà sempre assente per lavoro (Pasotti) e di una mamma in crisi economica (Anna Foglietta), la quale tenta di mandare avanti il suo negozio di giocattoli.

L’incontro, però, comporta una svolta positiva e la famiglia inizia a vivere serena. A complicare la situazione arriva un imprenditore senza scrupoli (Claudio Santamaria), il quale tenterà di rovinare la famiglia imponendo ai bambini e sul mercato il suo giocattolo. “Elf Me” promette bene e si stima sarà guardato da milioni di telespettatori. Lillo è divertente nella parte dell’elfo goffo e impacciato che inventa tanti giocattoli geniali ma pericolosi.

Budget elevato per una commedia corale di grande impatto

Altro personaggio interessante della storia è l’elfa Brina (Caterina Guzzanti), la quale redarguisce Trip di continuo, e il villain Santamaria. Il budget stanziato per l’intera produzione del film è stato di circa 8 milioni di euro, l’impronta di Mainetti in fase di scrittura è evidente, così come sono evidenti le numerose citazioni di pellicole di culto, come “Gremlins”, “E.T.” oppure “Ghostbusters”.

Il cast è ottimo, a cominciare dal giovane Federico Ielapi, già attore nel “Pinocchio” di Garrone e nella serie “A Casa Tutti Bene” di Muccino. I registi Antonio Usbergo e Niccolò Celaia, ossia il duo YouNuts!, sono già alla terza collaborazione con Lillo, dopo “Con chi viaggi” e “Grosso guaio all’Esquilino”. “Elf Me” è puro intrattenimento, simpatico, leggero, un film fatto bene e gradevole, perfetto per trascorrere una serata natalizia in allegria. Una delle pellicole di punta di Prime di questo periodo prenatalizio.

Impostazioni privacy