Dritto e Rovescio, le donne hanno gli stessi diritti degli uomini nell’Islam? La risposta che lascia di sale | VIDEO

Come risponde a questa domanda un ospite della comunità musulmana in Italia. L’argomento a “Dritto e Rovescio” è molto delicato.

Paolo Del Debbio a Dritto e rovescio discute di donne ed Islam
Paolo Del Debbio (Blueshouse.it)

Dritto e Rovescio ha trattato il delicato tema della integrazione delle persone di religione e cultura islamica nel nostro Paese. E lo ha fatto affrontando la posizione della donna rivestita secondo quegli usi e costumi. Noi occidentali abbiamo una idea di donna islamica del tutto sottomessa agli uomini.

Ai quali spetterebbe il paradiso con tante altre donne in caso di azioni valorose. Le quali possono facilmente sconfinare in atti tutt’altro che nobili. Ci sono anche diversi casi di cronaca, purtroppo spesso e volentieri nera, che attestano come le donne finiscano con non l’avere voce in capitolo.

Come non citare la povera Hina Saleem, nata nel 1985 ed uccisa nel 2006 dalla sua famiglia pakistana per non volere seguire i canoni della cultura di origine. Stessa, identica situazione che ha riguardato Saman Abbas, la cui storia è tristemente nota a tutti.

Il conduttore di “Dritto e Rovescio”, Paolo Del Debbio, ha ospitato in studio un esponente della comunità islamica. E gli ha chiesto se le donne, in quell’ambito religioso, politico, sociale e culturale, siano dotate degli stessi diritti degli uomini”. La risposta è decisamente aberrante.

Dritto e Rovescio, il dialogo difficoltoso con l’Islam

Paolo Del Debbio a Dritto e rovescio discute di donne ed Islam
Dritto e rovescio (Blueshouse.it)

L’uomo ha detto di si: “Le donne islamiche hanno gli stessi diritti degli uomini. Se poi questa cosa non avviene la colpa è dei politici italiani e non certo della comunità islamica alla quale appartengo”. Un punto di vista che Del Debbio ritiene a dir poco fuorviante.

Difatti lui domanda subito quale possa essere il ruolo di un politico italiano in merito alle usanze che governano le dinamiche di una famiglia musulmana. Ma l’uomo islamico presente in studio a “Dritto e rovescio” insiste sulla sua teoria. Per lui è lo Stato che deve intervenire.

Pensando però al caso di Saman, solo per citare l’ultimo noto in ordine di tempo, questo modo di pensare appare decisamente strambo. La soluzione ce l’ha, almeno sulla carta, la deputata del Partito Democratico, Alessia Morani.

Per quest’ultima occorrerebbe mettere da parte i fondamentalismi e professare gli ideali di pace e di fratellanza. Facile a dirsi, difficile a farsi. E non stiamo ad affrontare questo discorso perché ci vorrebbero fiumi di parole, come canterebbero i Jalisse. Ciò nonostante non bisogna mai tralasciare l’importanza del dialogo e dell’accoglienza.

Una cosa che alcuni politici non pensano mai di dovere evitare è di fare di tutta l’erba un fascio. Perché esiste il buono ed il cattivo ovunque. Anche tra noi, non bisognerebbe mai dimenticarlo. Del Debbio ha fatto parlare, alquanto in negativo però, per la sua intervista a Giorgia Meloni.

Lui ha una ex moglie molto famosa, e di recente ha anche accusato qualche problema di salute che lo ha costretto a non prendere parte alla sua trasmissione su Rete 4.

Impostazioni privacy