“Domenica In”, Emma Marrone lo ammette con voce spezzata: “Ero fragile. Una scelta egoistica”

“Domenica In”, Emma Marrone ammette tutto a Mara Venier: “Ero fragile, è stata una scelta egoistica”. La cantante ha la voce spezzata dalla commozione.

emma canta apnea
Emma Marrone ospite di “Domenica In” – Blueshouse.it

Ennesimo tour de force al teatro Ariston. Dopo la diretta di Sanremo – durata ben sei ore – che ha incoronato vincitrice la travolgente Angelina Mango, quest’oggi è il turno di Mara Venier e della sua “Domenica In”. In onda dal tempio della musica italiana, la conduttrice Rai sta accogliendo tutti gli artisti che hanno partecipato al 74esimo Festival della canzone italiana.

Tra i primi a salire sul palco una scatenata Emma Marrone, che non ha nascosto gli stravizi della serata. Ad una curiosissima Mara Venier, la cantante ha confessato quanto segue: “È vero, sono in after. Ho passato tutta la notte in discoteca“. Al termine della finale, dunque, per la salentina non rimaneva altra scelta che quella di festeggiare in grande stile.

Dinanzi alla schiera di giornalisti ed appassionati chiamati a commentare la 74esima edizione, l’interprete di “Apneanon ha nascosto le difficoltà di calcare il palco dell’Ariston. Specie in questa particolare annata della sua vita, contrassegnata da un dolore a dir poco insuperabile.

Emma Marrone, la confessione a “Domenica In”: “Una scelta egoistica in un momento di fragilità”

emma marrone tour
Emma Marrone: la confessione a “Domenica In” – Blueshouse.it

Prima di esibirsi sulle note di “Apnea“, Emma Marrone si è sottoposta alle domande della schiera di giornalisti di “Domenica In”. Un quesito, in modo particolare, ha visto la salentina accendersi particolarmente nella risposta: Come mai, nel tuo ultimo tour, hai scelto di esibirti in luoghi più intimi come i club?“.

La cantante, felice di poter replicare all’interrogativo, ne ha approfittato per lasciarsi andare ad una confessione estremamente privata. “Ero in un momento di forte fragilità, ho preferito non accollarmi il peso di situazioni che non avrei saputo gestire“. Così ha replicato l’artista, con riferimento alla scomparsa dell’adorato papà Rosario.

Un lutto dinanzi al quale la cantante ha faticato parecchio a riprendersi. Motivo per cui, come svelato a “Domenica In”, Marrone ha preferito optare per una tournée più intima. “Ammetto che è stata una scelta egoistica“, ha proseguito la salentina. Tuttavia, come in seguito puntualizzato, c’è anche un altro motivo che l’avrebbe spinta ad optare per i club, anziché per gli stadi.

Emma Marrone e la tournée nei club: “La musica è dignitosa ovunque, non solo nei palazzetti”

Una domanda, quella sui club, che non ha minimamente scomposto Emma Marrone. La cantante, oltre alla necessità di riprendere il controllo della sua vita, ha addotto un’ulteriore motivazione a giustificazione della sua recente tournée.

La musica è dignitosa ovunque, non solo negli stadi o nei palazzetti – ha evidenziato la cantante ad Andrea Delogu, che le aveva appena posto la domanda in questione –. Smettiamola con questi preconcetti“.

Schietta e senza peli sulla lingua, come è sempre stata. Ed anche felicissima del 14esimo posto in classifica, che ha confidato essere molto più delle aspettative: “I pronostici? Li ho superati abbondantemente. Ormai la classifica non conta più“.

Impostazioni privacy