Attori che si sono pentiti dei propri ruoli: è incredibile

Capita molto spesso che un attore si guardi indietro e improvvisamente si scopra non più soddisfatto delle proprie scelte

attori pentiti
Attori che rinnegano il ruolo (blueshouse.it)

Tutti noi ogni giorno ci troviamo davanti a delle scelte e capita, molto più spesso di quanto possiamo pensare, di pentirci e renderci conto di aver commesso purtroppo un errore di valutazione.

Ed è proprio questo che, in particolare modo, è successo ad alcuni degli attori più famosi nel panorama attuale internazionale: proprio loro, infatti, si sono pentiti dei ruoli interpretati e alcuni vi lasceranno senza parole.

Attori, questi si sono pentiti dei propri ruoli

attori pentiti
Attori che rinnegano il ruolo (blueshouse.it)

TIMOTHEE CHALAMET

Al primo posto degli attori che, riguardando indietro nella propria carriera, si sono pentiti di alcune scelte fatte troviamo proprio lui. Oltre che essere uno dei casi più recenti di questo fenomeno, rientra anche tra quelli che hanno generato più scalpore. Il film in questione è Un giorno di pioggia a New York, che è stato messo al bando da parte di Hollywood. In merito a questa vicenda, l’ormai non più tanto giovane attore ha dichiarato di non poterne parlare apertamente, ma in ogni caso di non voler in nessun modo il cachet guadagnato da quel lavoro. Piuttosto, spiega, preferisce devolverlo in beneficienza.

TOM HANKS

Altrettanto inaspettato è stato il rimorso confessato da uno degli attori più amato di questa generazione nel mondo di Hollywood. Tom Hanks, infatti, ha preso parte a numerose pellicole che sono semplicemente leggendarie e indimenticabili, eppure tornando indietro ha confessato che non accetterebbe la parte in Philadelphia. Il privo? Ritiene di aver preso parte a una scelta molto ipocrita nel far interpretare a un attore etero un personaggio malato di AIDS.

VIOLA DAVIS

Sempre per un motivo che potremmo definire come “sociale”, troviamo in questa lista anche la talentuosa e sempre molto apprezzata Viola Davis. L’attrice, riguardandosi indietro, non si dice contenta di aver preso parte alla pellicola di The Help, in quanto nonostante le premesse più che ottimali, in realtà la pellicola non ha davvero dato voce alle domestiche protagoniste di questa denuncia. Secondo lei, dunque, il film non è riuscito a uscire fuori da un filtro di razzismo sistemico.

KATE WINSLET

Per finire, concludiamo questa classifica di attori pentiti con una vera e propria sorpresa per tutti noi. Ebbene sì, perché nonostante il ruolo l’abbia consacrata ai nostri occhi e al mondo di Hollywood, per molto tempo Kate Winslet è stata tutto tranne che contenta della sua Rose in Titanic. A farla vivere con il rimorso è stata in particolare una scena, ovvero quella di nudo in cui deve essere disegnata da Jack ma che l’avrebbe esposta per tantissimi anni a critiche e commenti negativi.

Impostazioni privacy