Tredici Pietro torna sulle scene dopo due anni in modo originale assieme a papà Gianni Morandi

Pregiudizi, giudizi affrettati, stereotipi…tutto questo è ciò che Tredici Pietro cerca di annientare nel suo nuovo videoclip in cui appare anche il suo celebre padre.

Tredici Pietro torna sulle scene con un brano che esorcizza l'essere figli d'arte
Tredici Pietro (Blueshouse.it) Foto Instagram

Tredici Pietro fa parte della folta schiera di figli d’arte che cercano di staccarsi di dosso l’etichetta ingombrante e scomoda rappresentata dal cognome paterno (ed anche materno, n.d.r.). Per una situazione che può finire fin troppo spesso con il mettere in ombra il talento di cui sono dotati.

In queste condizioni è facile essere additati come i figli del vip di turno, magari senza che la gente si soffermi a testare le qualità artistiche. Questo è uno scenario che Tredici Pietro, il cui padre è Gianni Morandi, ha sempre cercato di evitare.

Due lunghi anni di assenza, di riflessione profonda, forse solo una fase di crescita ma anche il bisogno impellente di conoscere se stessi meglio. E Tredici Pietro, così chiamato perché era il tredicesimo componente del suo collettivo nel piccolo paese di San Lazzaro di Savena, alle porte di Bologna, fa il suo ritorno con un singolo intitolato “Big Panorama”.

Singolo che porta con sé una serie di pensieri e riflessioni sulla sua esperienza degli ultimi mesi. Un testo che si apre completamente e nel quale, per la prima volta, fa riferimento al padre famoso, proprio quel Gianni Morandi amato da tutti. Qui Tredici Pietro confessa di aver subito la sua influenza, ma sempre cercando di restare in tutto e per tutto autonomo.

Tredici Pietro, la lotta contro i pregiudizi con l’aiuto del papà

Tredici Pietro torna sulle scene con un brano che esorcizza l'essere figli d'arte
Gianni Morandi (Blueshouse.it) Foto Instagram

Nel video che accompagna la canzone, suo padre appare anche lui, mentre Pietro compare coperto di sangue come dopo essere stato picchiato. La scelta di utilizzare questa immagine nella presentazione del video ha un significato cinematografico, come spiega il rapper stesso.

Lui ha scritto le dinamiche del video insieme a Enrico Rassu, il direttore creativo di questo progetto, basandosi su un’esperienza reale, che è finire al pronto soccorso ma per situazioni diverse, non per essere stato picchiato. Il giovane Tredici Pietro ha portato un evento reale alle sue estreme conseguenze per rendere il concetto chiaro, non era ridotto in quel modo, ma bensì era ferito dentro di sé.

“Big Panorama” rappresenta per Pietro Morandi un periodo difficile della sua vita. Esattamente come succede a chiunque nella vita. Dopo due anni, questo è il suo ritorno. Parlando apertamente del rapporto con il suo famosissimo ed amatissimo padre, Pietro si mostra vulnerabile e sincero.

Lui stesso ha voluto coinvolgere Gianni Morandi nel videoclip per fargli esorcizzare il tanto temuto confronto padre-figlio. Essere un figlio d’arte è ambivalente. Può essere un vantaggio ed uno svantaggio allo stesso tempo. Il confronto sarà sempre presente anche se non sarebbe necessario, vista la diversità di stili, di epoche e di mondi del tutto differenti. Cosa che rende tutto sommato il paragone privo di senso.

Impostazioni privacy