“Lo faccio da un mese e mezzo…sono abituato” la confessione di Carlo Verdone. Ma come fa?

Carlo Verdone in un post su Instagram racconta la vita che sta conducendo da un mese e conclude con un aneddoto su Roma.

Carlo Verdone
Carlo Verdone, il post condiviso dall’attore su Instagram (Blueshouse.it)

Carlo Verdone è la massima espressione del cinema italiano tragicomico. Negli anni ha dimostrato il suo talento nel saper raccontare personaggi e storie alla sua “maniera”. Un modo, il suo, che il pubblico da sempre apprezza, capace di descrivere il rovescio della medaglia, ma anche in grado di esaltarne i pregi.

Il suo debutto dietro la macchina da presa arriva con il film “Un sacco bello”, nel 1980, proprio in questa occasione Verdone dimostrò la sua immensa duttilità. Nella pellicola fu in grado di interpretare diversi personaggi, il successo non tardò ad arrivare. Nel 1982, recitò insieme ad un altro mostro sacro del nostro cinema, Alberto Sordi, nel film “In viaggio con papà”. Solo un anno prima, era arrivata una di quelle pellicole che oggi vengono considerate un classico in assoluto della filmografia italiana “Bianco, rosso e Verdone”, in cui viene narrata un’Italia spaccata e, come di consueto, Verdone riuscirà a dare corpo ed eternità ai personaggi, come è avvenuto con l’ossessivo Furio. Insomma dei personaggi (suoi) e di Carlo Verdone non se ne ha mai abbastanza. L’attore e sceneggiatore romano è anche molto attivo sui social e spesso condivide con i fan contenuti della sua vita quotidiana, come accaduto oggi.

Carlo Verdone, il post sui social del noto attore romano

Carlo Verdone
L’attore Carlo Verdone (Blueshouse.it)

Carlo Verdone, qualche ora fa, ha voluto condividere con i suoi seguaci uno scatto che, anche questa volta, ha voluto commentare alla sua “maniera”. Il post, pubblicato su Instagram, ha fatto immediatamente il giro del web.

Con parole semplici, l’attore e regista ha voluto descrivere quanto stava accadendo attorno a lui: l’atmosfera descritta silenziosa e che sapeva di autunno lo ha portato indietro nel tempo, alla sua infanzia, quando – come l’attore scrive – “Roma non era così caotica e disordinata”. Verdone ha spiegato che si trovava sul Colle Gianicolo per un nuovo lavoro e di essersi svegliato alle 6 del mattino, come ormai accade da un mese e mezzo. Il quartiere, ha aggiunto, era avvolto dalla nebbia, così ha deciso di “cogliere” il silenzio assoluto e i colori autunnali con la sua macchina fotografica.

Verdone: il suo post incanta i follower

Nel suo post Carlo Verdone parla, come spesso accade della Città Eterna, lui stesso fra le righe ha aggiunto “Oggi mi sono riappacificato con la mia città che tanto amo e tanto non riesco più ad identificare”. Poi ha continuato descrivendo quei colori come d’altri tempi. Poche parole, ma che hanno trovato manforte in tutti quelli che seguono Verdone, i quali lo hanno ringraziato per quanto scritto. In molti hanno detto di aver trovato quello stesso paesaggio, una caratteristica tipica della zona.

Il post si è concluso con un aneddoto che ha smorzato la malinconia del post. “Un rumore – scrive- sgangherato mi arriva alle spalle. Voce sgraziata ma simpatica da un taxi: ‘A Carlè, forza Roma sempre!’. ‘Sempre!’ replico“. Secondo l’attore, nella Capitale, difatti, il silenzio esiste solo per un istante.

Impostazioni privacy