Brigitte Nielsen e la gravidanza a 55 anni: “No, non mi sono mai sentita vecchia”

L’attrice Brigitte Nielsen è diventata mamma a 55 anni, ora, a 60 anni, rivela “La gravidanza mia ha resa migliore”.

L'attrice e modella Brigitte Nielsen
L’attrice e modella Brigitte Nielsen (Blueshouse.it)

Ricordate l’attrice e modella danese Brigitte Nielsen? L’altissima biondona che ha recitato in diversi film di culto, soprattutto negli anni ’80 e ’90 (“Yado”, “Rocky IV“, “Cobra”, “Beverly Hills Cop II” “Domino”), e che è stata sposata con Sylvester Stallone all’epoca di “Rocky IV”. È una delle più celebri icone degli anni ’80. Sposata per ben cinque volte, ha dato alla luce cinque figli, l’ultimo nato il 22 giugno 2018: Frida.

Frida è l’unica femminuccia, avuta all’età di 55 anni con l’attuale marito, l’italiano Mattia Dessì, 15 anni più giovane, operaio sardo. La quintogenita è nata grazie agli ovuli congelati quando la mamma aveva 40 anni. Tramite fecondazione in vitro, l’attrice è potuta diventare madre anche in tardissima età. Ma il percorso non è stato semplice da affrontare.

La gravidanza a 55 anni: Brigitte Nielsen felicissima di essere mamma in tarda età

Brigitte Nielse e suo marito Mattia Dessì
Brigitte Nielse e suo marito Mattia Dessì (Blueshouse.it)

Il percorso per diventare mamma, per la quinta volta, in tarda età, è stato lungo e sofferto. Come ammette la stessa Nielsen, “è stato difficile, ci sono tante medicine da prendere, è molto costoso, e c’è un’altissima probabilità che non si resti incinta”. Alla fine, tutto è andato alla grande, e Brigitte è orgogliosa della sua famiglia. Frida oggi ha 5 anni, è l’unica con i capelli scuri, dei suoi figli.

“Desideravo una Biancaneve” ammette l’attrice, già mamma di quattro figli maschi, tutti biondi e alti come lei. Dopo un percorso fatto di sofferenze, medicine costose, ormoni, ora ammette di sentirsi una madre migliore. “Adesso ho la pazienza e quel pizzico di amore in più da dare, perché mi sento più nonna che mamma” rivela alla rivista “People”.

Frida è stata cercata a lungo, per 13 anni, durante i quali la coppia ha tentato di avere un figlio. La fecondazione in vitro, per una donna della sua età, va in porto con una bassissima percentuale, circa il 2,5%, perciò la nascita di Frida è stata quasi un miracolo. “Nonostante tutto, è stata la gravidanza più semplice di tutte, perché avevo altre priorità rispetto a quando ero giovane, e me la sono goduta tutta”.

“Più nonna che mamma”, la nuova vita dell’attrice danese

E poi, Brigitte aggiunge che, quando era giovane, doveva lavorare tanto, salire di continuo su un aereo, stare sul set. Con Frida, invece, è stato diverso. Stando a casa, si è riposata. Nella sua intervista, inoltre, la donna si toglie un sassolino dalla scarpa: “Tutti mi dicevano che ero troppo vecchia per partorire, compresi i miei figli, ma non mi sono mai sentita troppo vecchia. Ci sono uomini che fanno figli anche a 70 o 80 anni”.

Bè, in realtà, se proprio si vogliono contraddire le parole della Nielsen, si tratta semplicemente di una questione biologica, dato che a partorire sono le donne, e non gli uomini. Comunque sia, si può comprendere il suo ragionamento. Ora, l’attrice vive a Marbella, in Spagna, ha smesso di bere e di fumare, due vizi pesanti che aveva fino a qualche anno fa, e si dedica completamente alla figlia. Una famiglia unica e serena.

Impostazioni privacy