Michael Jackson, quella volta in cui venne raggirato in pubblico: erano tutti complici, solo lui non sapeva…

Michael Jackson, quella volta in cui venne raggirato in pubblico in modo decisamente subdolo: erano tutti complici, solo lui non sapeva

Michael Jackson truffato
Michael Jackson, quella volta in cui venne raggirato – ANSA – blueshouse.it

Sembra incredibile solo a pensarci, ma sono passati all’incirca quindici anni da quando Michael Jackson è scomparso all’improvviso, lasciando un vuoto incolmabile nei cuori di tutti coloro che lo hanno amato come Re del Pop. Un vuoto incolmabile nei cuori, certo, ma soprattutto nel panorama musicale mondiale, dal momento in cui non c’è più stato qualcuno come lui. Le sue canzoni, il suo stile, tutto di lui è rimasto nella storia e ci sarà per sempre.

Ancora oggi si fa fatica ad accettare la sua morte. Basta pensare che, subito dopo la sua morte, sono partite tantissime teorie da complotto sul suo conto. C’è chi crede fermamente che in verità sia ancora vivo da qualche parte e che abbia deciso di scappare dalla popolarità per vivere un po’ più tranquillamente, anche pagando il costo di non poter più rivedere le sue persone care. Insomma, ognuno crede quello che vuole, ma ufficialmente Michael non c’è più e i suoi fan sono stati costretti a farsene una ragione.

Michael Jackson, quella volta in cui venne raggirato in pubblico senza saperlo

Michael Jackson truffato
Michael Jackson, quella volta in cui venne raggirato – ANSA – blueshouse.it

Vivo o no, è vero che Michael non ha avuto vita facile. Insomma, è stato uno degli uomini più famosi del mondo e per quanto nel corso degli anni abbia cambiato numerose volte look, è sempre stato piuttosto riconoscibile e proprio per questa ragione non ha avuto mai la possibilità di comportarsi come una persona normale e di vivere una vita come quella di tutti gli altri. Ed è proprio questo il motivo che, dopo la sua morte, ha spinto tantissime persone a credere che in realtà Michael abbia semplicemente deciso di scappare e di ricominciare altrove una nuova vita.

Basta pensare che, nel 2003, una famiglia molto vicina alla famosa popstar, decise di realizzare un suo grande sogno, ovvero quello di fare la spesa al supermercato come una persona normale. In effetti, per un personaggio così tanto famoso come lo era lui, erano proprio queste piccole cose che gli mancavano.

E per riuscire a realizzare questo suo grande sogno, prenotarono un intero supermercato nel quale lui ebbe la possibilità di fare la spesa. C’era una cosa che però non sapeva, che attorno a lui tutte quelle persone normali che vedeva, in verità erano guardie di sicurezza e polizia, avvocati e quant’altro, tutte persone camuffate come clienti normali in modo da ricreare l’atmosfera di una giornata al supermercato normalissima. Michael in circa due ore spese 800 dollari tra snack, caramelle, riviste e tanto altro.

Impostazioni privacy