“Il mio funerale? Ho già predisposto tutto”. Le frasi (shock) di Ornella Vanoni

“Il mio funerale? Ho già predisposto tutto”. Ornella Vanoni, intervistata da Silvia Toffanin a Verissimo, si è lasciata andare ad uno sfogo incredibile

Ornella Vanoni funerale
Ornella Vanoni, la cantante sta già organizzando il suo funerale – ANSA – blueshouse.it

Ornella Vanoni ha vissuto una vita intensa, piena di amore e di musica, e arrivata alla soglia dei novant’anni, non potrebbe essere il soddisfatta più così. Nonostante la sua età, stiamo parlando di una donna molto amata anche dei giovani, e che per questo motivo ancora oggi viene chiamata delle trasmissioni per parlare della sua carriera e della sua vita. Riesce sempre a fare discorsi molto interessanti, a regalarci delle vere proprie perle che puntualmente diventano virali sui social.

Per non parlare dei suoi aneddoti indimenticabili. Proprio in queste ore, intervistata da Silvia Toffanin a Verissimo, ad esempio ha raccontato di essere stata una ragazza molto ribelle. Infatti tanti anni fa, quando era per la prima volta invece attesa, diede scandalo indossando un due pezzi al mare. All’epoca non solo era scandaloso ma anche illegale, infatti venne multata, ma questo non la fermo dal continuare a vivere la propria femminilità nel modo in cui meglio credeva.

Ornella Vanoni parla del suo funerale: le sue parole a Verissimo

Ornella Vanoni funerale
Ornella Vanoni, la cantante sta già organizzando il suo funerale – Canale 9 – blueshouse.it

E proprio in occasione di questa intervista a Verissimo, Ornella ha avuto anche la possibilità di parlare di un argomento molto delicato, e lo ha fatto quando Silvia ha toccato l’argomento del famoso trombettista Paolo Fresu. “L‘ho conosciuto che era sconosciuto, quando l’ho sentito suonare per la prima volta mi ha colpito il cuore, poi ha colpito il cuore di tutto il mondo. È sempre in giro e non si capisce come faccia, oggi è in Cina domani a Bari, mi dice sempre: finché ce la faccio…” ha raccontato ai microfoni della trasmissione, prima di ricevere una sorpresa proprio da Paolo che lei ha fatto arrivare un video messaggio.

Ed è proprio in questo filmato che Paolo ha raccontato di quanto si sia sentito onorato di quando Ornella ha chiamato per chiedergli di suonare al suo funerale un giorno. Nonostante sia un pensiero molto triste, allo stesso tempo lui si è sentito felice perché è stata una grande dimostrazione di affetto da parte di Ornella, significa che lei lo desidera accanto in un giorno così tanto importante. Ornella invece ha raccontato: “Gli ho anche chiesto di suonare al mio funerale, lui mi ha detto: se muoio prima io canti tu al mio. Gli ho detto va bene”.

Silvia non riusciva a credere alle sue orecchie e infatti lei ha domandato come faccia a parlare sempre in modo così tranquillo di argomenti tanto delicati. “Tu sei ancora giovane, quando si è giovani alla morte non si pensa, quando fai una certa età ci pensi eccome” ha risposto Ornella. “La morte fa parte della vita ha poi detto – da ragazzi non ci si pensa poi quando si arriva a questa età è chiaro che non si ha più davanti mille anni, da un momento all’altro potrebbe capitare e allora bisogna viverla senza timore, senza paura” .

Inoltre, Ornella ha raccontato di affrontare al meglio questa cosa, riempiendosi sempre di progetti e cose da fare, certo, non riesce più a lavorare come un tempo, però pensare al futuro la aiuta a non pensare che potrebbe non averlo. Soprattutto considerato che Ornella a casa si ritrova ad essere una donna sola, e proprio a tal proposito, ha risposto al dubbio della conduttrice che si domandava quanto le pesi la solitudine. “Non mi dispiace essere sola. Nel corso della mia vita non ho mai pensato al futuro con un uomo, ho sempre vissuto quello che era giorno per giorno. Ho amato tanto e sono stata tanto amata, ma non ho pensato mai di mettere radici. Ad oggi mi ritrovo da sola, mi piace la solitudine, ma ha anche i suoi aspetti negativi” ha risposto la nota cantante. “In modo particolare la sera, finisci per sentirti sola. Io non gioco neanche a carte, e da ragazza me lo dicevano che avrei avuto una brutta vecchiaia per questo, perché non so che cosa fare. Soprattutto la domenica mi mette tristezza da quando sono nata, per non parlare dell’ora legale, odio cenare con la luce“.

Impostazioni privacy