Hozier: un artista contemporaneo della scena blues dalla voce magnetica

Il folk indie-rock che incontra il più profondo blues e gospel americano, è la musica di Hozier che con la sua voce magnetica ha saputo conquistare il mondo.

hozier influenze musicali
Le influenze blues di Hozier (Blueshouse..it)

Andrew Hozier-Byrne alias Hozier è un cantautore e musicista irlandese. Classe 1990, Hozier è nato a Bray è figlio di un musicista e, in pieno tradizione familiare e culturale, il suo genere di riferimento è l’indie-rock e folk irlandese.

Ma la sua musica è molto di più, le sonorità dei suoi brani si mescolano al gospel e ancor più al blues americano, dal quale è stato profondamente influenzato. Dopo il liceo, Hozier frequenta il Trinity Collage di Dublino dove studia musica. Lo lascia a metà del primo anno per dedicarsi all’incisione della prima demo per la Universal. Sono gli anni quelli, comunque, delle frequentazioni alla Trinity Orchestra oltre che della partecipazione al progetto musicale degli Anuna. Il successo personale però arriva nel 2013, quando il mondo scopre la sua voce magnetica e ne resta incantato.

Hozier, Take me to the church è l’inno alla libertà che lo ha reso famoso

hozier storia e carriera
Il cantautore durante un concerto (Blueshouse.it)

Il 2013, si diceva, è l’anno della svolta. Pubblica infatti l’EP Take Me To The Church seguito dall’omonimo singolo che lo rende famoso in tutto il mondo. In una delle poche interviste rilasciate in Italia -a Panorama- ha raccontato come questo sia un inno alla libertà, un atto di denuncia contro le discriminazioni omofobe in particolare in Russia. Ma anche di come non abbia mai pensato che potesse renderlo così famoso.

A questo seguono un EP nel 2014, From Eden, dove le sonorità si spostano verso il gospel. Segue poi il primo album in studio, quello di debutto. È la consacrazione finale di una carriera appena iniziata. Take Me To Church resta in classica per settimane tanto da valergli anche una candidatura ai Grammy come miglior canzone. Ci sono poi i premi degli MTV Europe Music Awards del 2014 e i Teen Choice awards del 2015, sempre grazie a brano di debutto.

La scia di Take Me To the Church lo porta anche in Italia ospite nel 2016 a Sanremo, mentre il nuovo singolo Better Love è scelto come colonna sonora di The Legend of Tarzan.

Dopo due anni di assenza, il 2018 segna la pubblicazione del secondo album Westeland Baby! che gli permette l’avvio di un tour mondiale. L’ultimo lavoro risale al 2023, si tratta di Unreal Unearth album i cui brani sono liberamente ispirati alla Divina Commedia di Dante.

Le influenze blues

Le sonorità proposte da Hozier sono profondamente influenzate dal blues (ma anche dal jazz). In più occasioni è stato lo stesso cantautore a svelare come gli artisti che ascoltava da bambini fossero Nina Simone, John Lee Hooker, Muddy Waters insomma nomi che hanno lasciato un segno nella storia di questo genere. Influenze che si percepiscono tutte soprattutto nel primo album di debutto.

Senza dimenticare, infine, che il padre era proprio un musicista blues ed è con lui che ha iniziato a suonare da bambino.

Impostazioni privacy